CARSOLI – Stava spolpando il capannone di una azienda non più attiva nell’area industirale di Carsoli, uomo del posto arrestato dai Carabinieri. I militari di Carsoli, in uno dei quotidiani controlli per la prevenzione dei furti e delle rapine svolto nel territorio comunale di Oricola, ha tratto in arresto per “furto aggravato” un uomo di 54 anni, del posto, con precedenti specifici di polizia.

Gli uominin dell’Arma sono intervenuti in un capannone industriale di una ditta dismessa della zona industriale di Oricola, ove hanno bloccato il cinquentaquattrenne che stava accatastando 13 caloriferi di vari elementi. L’attività investigativa espletata nell’immediatezza ha permesso di accertare che la citata refurtiva era stata precedentemente asportata da un’azienda inattiva che si trova poco distante.

Subito dopo i Carabinieri hanno effettuato una perquisizione nell’automobile e nell’abitazione del pregiudicato dalle quali hano potuto ritrovare e recuperare anche 140 Kg di rame, sottratti dai medesimi stabilimenti industriali, nonché numerosi arnesi atti allo scasso.

L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato tradotto presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari come disposto dal magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Avezzano in attesa dell’udienza di convalida.