L’AQUILA – Caso Strada dei Parchi, dopo mesi e mesi di proteste, ora finalmente, tutte le istituzioni sembrano cogliere l’urgenza del messaggio inviato, lo corso autunno, dal Comitato dei Sindaci di Abruzzo e Lazio. Anche la Regione Abruzzo, quindi, si è messa in prima fila per cercare di dare una soluzione, o quantomeno far da ponte con le autorità nazionali, in merito a questa vicenda. A tale scopo, quindi, è stata promossa una audizione di istituzioni ed enti interessati al problema.

Pierpaolo Pietrucci

La Seconda Commissione Consiliare “Territorio, Ambiente e Infrastrutture”, che è presieduta dal consigliere Pierpaolo Pietrucci, è stata quindi convocata, in seduta straordinaria, per martedì 18 settembre 2018, alle ore 11, a Palazzo dell’Emiciclo. Convocazione specifica proprio sul tema autostrade. All’ordine del giorno della seduta, infatti, una serie di audizioni in merito alla sicurezza delle infrastrutture autostradali A24-A25.

Sono stati invitati: Cesare Ramadori (Amministratore Delegato Strada dei Parchi Spa) , Mauro Fabris (Vice Presidente Strada dei Parchi Spa ), Bruno Santoro (Direttore Generale per la Vigilanza sulle concessioni autostradali del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti), i Presidenti delle Province dell’Aquila, di Chieti, di Pescara e di Teramo; Antonio Marasco (Anas Spa); il Codacons Abruzzo; i rappresentanti sindacali della Filt Cisl Abruzzo-Molise, Filt Cgil Abruzzo e Uil Trasporti Abruzzo.