AVEZZANO – Un settore sempre dimenticato nei programmi elettorali è quello dello sport. A tal proposito, La Pinguino Nuoto, invita i candidati Presidenti a spiegare il loro programma elettorale riguardo lo sport in un confronto pubblico presso Pinguinovillage. L’incontro si terrà domani Sabato 12 gennaio alle 15 con il candidato di centrodestra Marco Marsilio.

Il candidato della Lega Salvini Abruzzo, Leonardo Casciere, inaugurerà la sede elettorale in Avezzano, Via Sergio Cataldi, incrocio Cesare Battisti, sabato 12 gennaio dalle ore 16. Saranno presenti l’Onorevole Luigi D’Eramo, il candidato Presidente del centrodestra Senatore Marco Marsilio e il Sindaco della Città di Avezzano dottor Gabriele De Angelis.

Il Movimento Cinquestelle, sempre domani sabato 12 gennaio, alle 16 inaugura l’infopoint di via Diaz; presenti Sara Marcozzi, Primo Di Nicola, Gabriella Di Girolamo, Francesco Eligi,  Gianluca Ranieri e Giorgio Fedele per Avezzano.

Lorenzo Berardinetti ha annunciato la sua candidatura alla carica di consigliere regionale. Berardinetti, dal 2014 presidente della Commissione agricoltura, turismo e attività produttive e, attualmente, assessore ai Lavori pubblici, sarà in campo al fianco di sindaci e amministratori locali come lui, coesi dalla volontà di “unire esperienza e preparazione per l’Abruzzo e disegnare, quindi, un futuro migliore per i nostri figli”. Berardinetti, sindaco di Sante Marie, sarà al timone della lista “Abruzzo in Comune” al fianco del candidato alla carica di presidente Giovanni Legnini.

Dopo la dichiarazione dei consiglieri provinciali Gianluca Alfonsi, Roberto Giovagnorio, Alberto Lamorgese e Alfonsino Scamolla, in merito alla mancata istituzione dell’indirizzo musicale, definendolo “un grave errore a cui bisogna porre rimedio in quanto è una decisione incomprensibile e un diniego che come territorio e sindaci non possiamo accettare”, arriva a gran voce la risposta di Simone Angelosante, primo cittadino di Ovindoli e candidato Lega Salvini Abruzzo. «L’istituzione del liceo musicale e del corso di bonifica ambientale – tuona il candidato della Lega Angelosante – avrebbe consentito ai nostri giovani di poter accedere ad un percorso formativo importante, sia nell’aspetto culturale in quello ambientale. Tutto ciò è stato negato – spiega il sindaco di Ovindoli – da una becera politica campanilistica che vede la Marsica sempre soccombente, pur essendo il nostro territorio quello più vivace al livello economico e culturale. E’ ora che la Marsica in questo, come in altri settori, difenda i propri diritti, se necessario anche con i denti. Condanno fermamente la posizione dell’attuale governo regionale – conclude Angelosante – dove pur sono presenti esponenti marsicani che attualmente giocano a rimpiattino sulle responsabilità di questa scelta scellerata. Mi auguro che nel prossimo governo regionale i diritti della nostra terra siano prioritari per una giusta ridistribuzione degli strumenti e delle risorse disponibili in tutti i settori della vita pubblica».