PREGIUDICATO CALABRESE ARRESTATO PER ESTORSIONE A SAN BENEDETTO DEI MARSI

 

AVEZZANO – Nel pomeriggio di ieri il personale del Commissariato di Avezzano ha proceduto all’arresto in flagranza di reato G.F, trentaquattrenne, pregiudicato, originario della Calabria ma da tempo domiciliato nella Marsica nel Comune di S. Benedetto dei Marsi.

L’uomo si è reso autore del reato di estorsione ai danni di un conoscente, suo coetaneo, dal quale pretendeva la restituzione di un prestito che il denunciante negava di aver ricevuto.

Da diversi giorni la vittima veniva intimidita con telefonate e messaggi telefonici dal contenuto minatorio, al punto da cominciare a temere per la sua incolumità, motivo per il quale aveva denunciato l’accaduto in Commissariato.

Proprio mentre si trovava in Commissariato giungeva un’ulteriore telefonata intimidatoria, che ha permesso al personale operante di tendere una trappola all’estorsore.

All’appuntamento per la consegna della somma richiesta, l’autore del reato è stato arrestato dagli agenti del Commissariato, i quali erano appostati poco distante dal luogo dell’incontro.

L’arrestato è stato posto in stato di detenzione domiciliare, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Avezzano.