AMMINISTRAZIONE DE ANGELIS 2.0. I VOLTI DELL’ACCORDICCHIO “PER IL BENE DELLA CITTÀ”

Leonardo Casciere

di Roberta Placida

AVEZZANO – Svelati i volti che danno la fisionomia dell’accordicchio che ha portato al varo della  maggioranza “SalvaDeAngelis”. Nel pomeriggio, come documentato con una diretta integrale sulla nostra pagina Facebook, nella sala consigliare del Palazzo Municipale si è tenuta la conferenza stampa per la presentazione della nuova squadra di governo, post “Anatra Zoppa”, del Sindaco De Angelis.

Come largamente anticipato è giunta di centro destra e, per lo meno, sarebbe stato rispettoso dei cittadini fare un minuto di silenzio per la morte della coalizione Civica. La nuova giunta vede schierati al fianco del primo cittadino Crescenzo Presutti, Angela Salvatore e la Felicia Mazzocchi, già assessori nella prima amministrazione; Chiara Colucci, espressione della lista “Avezzano Rinasce” che, però, in un comunicato diramato agli organi di stampa, aveva proposto la candidatura della consigliera Antonietta Dominici, Rocco Di Micco, Leonardo Casciere, Lino Cipolloni, nuovi acquisti per scongiurare, sempre esclusivamente per il bene della città, il commissariamento del Comune.

Ci si consenta una notazione, visto che peraltro abbiamo posto una domanda specifica. Chi segue il nostro giornale, avrà notato che Avezzano Rinasce ha annunciato con un comunicato di aver segnalato come candidata assessore del gruppo (Dominici e Aratari) la signora Maria Antonietta Dominici. Quando è stata presentata la giunta, non abbiamo potuto non notare che la signora Dominici era tra il pubblico, mentre sui banchi della giunta sedeva la signorina Colucci. Cosa è accaduto? Da Avezzano Rinasce si conferma la scelta della Dominici. La scelta della Colucci, quindi, è solo del Sindaco che la fa rientrare come una cosa normale. Beh, sappia il nostro De Angelis che normale proprio non lo è. E noi cercheremo di capire cosa è successo e cosa cela questo stranissimo cambio.

Dal civismo del «Mai con i partiti!» della campagna elettorale, alla sterzata a destra, naturale approdo, secondo quanto affermato da De Angelis che in questa stessa sede ha ufficializzato, con tanto di firma pubblica, la sua adesione a Forza Italia, della sua coalizione.

Quindi, ricapitolando, Sindaco di Forza Italia, alleanza e giunta di centrodestra.

Prossimo passaggio istituzionale, la convocazione del Consiglio comunale per votare il nuovo programma, la nuova “stella polare” della nuova amministrazione, anche se, in questo idillio di accordi per il bene della città, c’è ancora una questione di non secondaria importanza da dirimere: l’inclusione tra i consiglieri della Dott.ssa Annalisa Cipollone che, secondo la sentenza del Tar, confermata poi dal Consiglio di Stato, dovrebbe già sedere tra i banchi della sala consigliare, ma che, secondo l’interpretazione del nuovo Verbo, resta ancora esclusa. E potrebbe essere un passaggio anche più importante di quanto non si immagini. Non solo, ma potrebbe esserci anche qualche coda non proprio simpatica a causa, ma ne parleremo nei prossimi giorni, di un qualche documento entrato ed uscito allegramente dai cassetti degli uffici comunali. Non resta che attendere, quindi, un nuovo pronunciamento che potrebbe alterare i neonati equilibri. Per i titoli di coda bisogna ancora attendere.