I RITI DELLA SETTIMANA SANTA A TAGLIACOZZO, TRA SICUREZZA E TRADIZIONE IN PREPARAZIONE PER LA GRANDE FESTA DEL VOLTO SANTO

di Americo Tangredi

TAGLIACOZZO – Con il giovedì santo si aprono ufficialmente i riti della settimana santa che porteranno alle celebrazioni della Pasqua. E per favorire lo svolgimento del culto sacro, il Sindaco di Tagliacozzo Vincenzo Giovagnorio ha istituito una serie di iniziative volte a celebrare in sicurezza sia il triduo pasquale e sia la festa del Volto Santo. Inoltre sono stati posti quattro ulivi dinanzi la fontana di piazza dell’Obelisco così da creare una giusta atmosfera pasquale e nello stesso tempo, si sta anche pensando di valorizzare le chiese della frazione di Alto la Terra e dell’antico Palazzo ducale.

La visita dei “Sepolcri” del giovedì santo sera aprono ufficialmente i riti del settimana santa e le due processioni del Venerdì santo le rafforzano. La prima processione si svolge nella parte alta del paese e consiste in una Via Crucis nella settecentesca chiesa del Calvario. Mentre la seconda processione è più caratteristica. Si svolge all’imbrunire, e partendo dalla centrale chiesa della Misericordia (in piazza dell’Obelisco) si portano in processione le statue del Cristo Morto e della Madonna Addolorata.

Tra la popolazione però c’è una grande attesa, ed è quella relativa alla più sentita festa tagliacozzana; la festa del Volto Santo. Le celebrazioni del 2018 riserveranno sostanziali innovazione che non andranno a scalfire l’antico cerimoniale. La festa inizierà venerdì 6 aprile e terminerà il pomeriggio di domenica 8 aprile. Quest’anno il programma, voluto dal giovane sindaco, sarà molto ricco e variegato.

Si parte venerdì 6 alle ore 17 con l’apertura di una mostra d’arte contemporanea “Visone e Forma” a cura degli artisti Gabriele Altobelli e Rodolfo Angelosante presso le scuderie di Palazzo Ducale. Sempre venerdì 6 aprile, alle ore 18 verrà proiettato presso la chiesa della SS. Annunziata il documentario “Il volto ritrovato di Gesù” (a cura dell’associazione Territori-LINK). Sabato sarà una giornata davvero importante per Tagliacozzo. Alle 12, presso il municipio della cittadina, il consiglio comunale conferirà la cittadinanza onoraria e le civiche benemerenze. Alle ore 17 si svolgerà la consegna, da parte delle monache benedettine di clausura, della sacra Effige del Volto al sindaco di Tagliacozzo. Successivamente l’effigie verrà esposta presso la chiesa dei Santi Cosma e Damiano. Domenica 8 aprile, proprio al culmine delle celebrazioni per il Volto Santo, ci sarà la solenne messa Pontificale ufficiata da S. E. Mons Armando Dini ex vescovo di Avezzano.

Dopo la solenne processione per le strade del paese, don Bruno Innocenzi (parroco di Tagliacozzo) terrà l’omelia ed impartirà la benedizione. «Saranno giorni di festa – riferisce il comunicato comunale – all’insegna della sicurezza pubblica nel rispetto delle direttive ministeriali».