LE ZEBRE DEL RUGBY ENTUSIASMANO IL POMERIGGIO DELL’OVALE

di Ferdinando Mercuri

AVEZZANO – Grande festa, ieri allo stadio del rugby di Via dei Gladioli, per l’arrivo delle Zebre Rugby Club, del presidente Andrea Delledonne.
Tantissime persone, atleti e non, ma tutti amanti della palla ovale, con grande entusiasmo hanno accolto gli ospiti che hanno ricambiato scendendo in campo insieme ai agli atleti gialloneri dell’Avezzano in occasione dell’allenamento settimanale di quest’ultimi. E ieri, a fare gli onori di casa, oltre la dirigenza e atleti locali, anche il nazionale Giovambattista Venditti. Un passaggio ad Avezzano, quello delle “Zebre”, in occasione della sfida di oggi (14 aprile) quando L’Aquila accoglierà il Guinness Pro14: Zebre Rugby Club vs Dragons. Ieri sera, atleti e tifosi marsicani hanno potuto conoscere gli atleti bianconeri e lo staff tecnico diretto dal coach irlandese Michael Bradley. Tanti ragazzini entusiasti hanno potuto avvicinarsi ed avere un contatto con i grandi atleti, ricevendo da loro autografi e scattando selfie.
«Abbiamo lavorato a braccetto sin dal mese di ottobre scorso con lo staff parmense per riuscire a far arrivare tutti questi campioni nel nostro impianto sportivo. Oggi siamo riusciti a coronare il nostro sogno -ha detto il presidente dell’Avezzano Rugby, Alessandro Seritti – offrendo allo sport marsicano un pomeriggio da incorniciare. Un altro enorme sforzo organizzativo da parte dell’Avezzano Rugby che continua ormai da quarant’anni a portare avanti questo splendido sport della palla ovale sull’intero territorio”.

«È veramente  emozionante vedere tutto questo entusiasmo, soprattutto da parte piccoli appassionati di rugby – ha detto il capitano delle Zebre, Tommaso Castello,- non ci aspettavamo una simile accoglienza».

A fare gli onori di casa è intervenuto Giovanbattista Venditti, atleta della Nazionale, originario di Avezzano, che ha ricevuto lunghi applausi durante tutto il pomeriggio.
«Apprezzo molto il lavoro portato avanti incessantemente in questi anni dall’Avezzano Rugby – ha detto l’assessore allo Sport – e questa società, oltre ad avvicinare tanti piccoli appassionati, si impegna anche nel sociale e per questo credo fermamente che un’amministrazione comunale deve plaudire chi investe così tanto per la comunità. La società vanta ben 40 soci e 400 iscritti. Tanti bambini vengono in via Dei Gladioli anche da fuori Avezzano e per questo sono certa che bisogna creare le condizioni per cui il nostro Rugby cittadino possa continuare a crescere sempre di più».

Un pomeriggio da incorniciare per tutti i piccoli e grandi atleti, mamme e papà dei rugbysti e semplici appassionati, grazie allo staff dell’Avezzano Rugby che ha organizzato la manifestazione.