THE DAY AFTER. PIAZZA TORLONIA SOTTO L’OBIETTIVO. LE IMPIETOSE FOTO DI UN DISASTRO

sporcizia

di Germanico Patrelli

AVEZZANO – “The Day After” (Il Giorno Dopo)  è un film per la televisione statunitense scritto da Edward Hume e diretto da Nicholas Meyer messo in onda per la prima volta il 20 novembre 1983 sul circuito televisivo statunitense della ABC.

Nel film viene descritta una situazione ipotetica che portava ad una guerra nucleare (più precisamente un reciproco attacco counter-silos ICBM) tra gli Stati Uniti e l’Unione Sovietica, e le sue conseguenze come percepite dai residenti di zone rurali (con alta densità di basi di silos per gli ICBM degli USA) come Lawrence e Kansas City.

Fu uno dei film più suggestivi dell’epoca per il reale scenario proposto in una eventuale guerra nucleare, oggi sempre più lontana, si spera, ma nei nostri giorni abbiamo una scenografia che si propone bene per il seguito di un film ed è la nostra Piazza Torlonia, che con l’avvento dei primi caldi dovrebbe germogliare e rifiorire e mettere a sua volta a disposizione delle mamme un luogo ricreativo e di svago per i propri figli. Ma.. e si c’è un ma, la situazione non è ancora delle migliori, visto il progredire dei lavori di riqualificazione che stentano a partire a causa di un Consiglio comunale ballerino e che mette sempre più a rischio la governabilità lasciando la città e le opere pubbliche allo sbando disinteresse.

Facendo un giro nel post-bombardamento non può non saltare all’occhio delle mamme il degrado lasciato dal disboscamento effettuato e tanto acclamato dall’ormai efferato assessore al verde sintetico, che con molta noncuranza vigila sulla situazione lasciata al degrado.

Che questa nuova amministrazione ormai ha fatto rimpiangere le vecchie è un dato di fatto, riuscendo a portare la popolarità del primo cittadino al di sotto dello zero, ed oggi la scelta fatta di speranza, dai cittadini, si è trasformata in una disfatta totale.

Non ci resta altro che far parlare le immagini che noi continueremo a documentare anche in altri servizi, cercando di tenere informati i nostri lettori e condividere con loro il disappunto per questa malevola gestione della nostra splendida città.

Grazie a quelle mamme che ci hanno segnalato il problema, siamo con voi!

Stay tuned.. continua…