A UN ANNO DALL’AGGIUDICAZIONE DELLA GARA, FIRMATO IL CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELLE NUOVE SCUOLE “FERMI-CORRADINI” DI AVEZZANO

AVEZZANO – Potrebbe effettivamente vedere la luce entro un anno e mezzo, salvo i soliti ostacoli che le opere pubbliche sembrano destinate ad avere, la nuova scuola media Corradini-Fermi di Avezzano che sorgerà in via Puglie, zona nord della città. Lo comunica il Comune di Avezzano che fa sapere che è stato firmato, alla presenza del sindaco, dall’architetto Sergio Pepe, dirigente del Settore IV e dai rappresentanti dell’Associazione temporanea di imprese che si è aggiudicata l’appalto, il contratto che permetterà l’avvio dei lavori, previa redazione del progetto esecutivo. La Cobar costruzioni Barozzi Spa di Altamura (Bari) e la Upgrading Services Spa realizzeranno il nuovo istituto in un anno e mezzo. «L’edificio ospiterà un istituto comprensivo composto da una scuola primaria (elementare) di 10 classi -250 alunni e una scuola secondaria di primo grado (media) di 15 classi -375 alunni- per un totale di 625 alunni – commenta Pepe – si tratta degli studenti ad oggi frequentanti della scuola Fermi e di una parte di quelli della Mazzini. Da contratto i tempi di realizzazione sono previsti in 420 giorni.

Si tratta, lo ricordiamo, dell’appalto espletato dalla vecchia amminstrazione di Pangrazio, gara conclusa con aggiudicazione giusto un anno fa.

L’importo dell’intervento, denominato “Intervento di adeguamento alla normativa sismica e alla sicurezza dell’edificio scolastico in via Corradini mediante delocalizzazione in via Puglie” è di 7.200.000 euro di cui per i lavori 5.474.758,62 oltre l’Iva al 10%.

Per quanto riguarda l’edificio che rimarrà in via Corradini, dall?amministrazione comuale si fa sapere che sarò un confronto fra Consiglio comunale e Urban Center a decidere quale sarà la nuova destinazione dell’edificio. La struttura, vincolata dai beni archiettonici e storici, ha un ristretto raggio di utilizzazioni e il Comune asssicura che l’orientamenot è quello d farlo restare nell’ambito culturale e di promozione sociale.