TU SPORCHI…E IO TI METTO I MANIFESTI DI DENUNCIA. L’ASSESSORE PRESUTTI VA ALL’ATTACCO

di Ferdinando Mercuri

AVEZZANO – Nuovo attacco agli sporcaccioni da parte dell’assessore all’ambiente Crescenzo Presutti: saranno affissi in città manifesti che denunciano il degrado provocato da chi getta senza scrupoli i rifiuti ovunque. Raffiguranti anche quelle zone verdi, dove i fiori e non la plastica o le bottiglie di vetro, dovrebbero fare bello l’ambiente e, invece, l’immondizia la fa da padrona. Scatta una nuova campagna di sensibilizzazione contro l’abbandono indiscriminato dei rifiuti. Con la collaborazione della Tekneko, società che gestisce il servizio rifiuti ad Avezzano e con Ambecò, Ambiente e comunicazione, l’assessorato all’Ambiente Crescenzo Presutti, lancia una ennesima iniziativa che mira a “smuovere le coscienze dei cittadini”.
Da lunedì 14 maggio, a cadenza mensile, verranno affissi manifesti 6×3 e manifesti 70/100 per sensibilizzare la cittadinanza contro il grave problema dell’abbandono dei rifiuti. La nuova campagna punta su l’obiettivo di una comunicazione efficace, attraverso una grafica forte e accattivante, che denuncia il comportamento di chi “sporca” la natura e non rispetta l’ambiente. Di chi si disfa dei rifiuti ingombranti lasciandoli nelle periferie; di chi lascia mozziconi di sigaretta a terra; di chi fa dei cestini installati nei luoghi pubblici delle mini discariche e di chi lascia i bisogni dei cani nelle aiuole o nei parchi.
La nuova campagna di comunicazione è stata presentata, venerdì 11 maggio, nel corso di una conferenza stampa.
Nella sala consiliare del municipio di Avezzano, l’assessore Crescenzo Presutti ha illustrato agli studenti della II G della scuola media Corradini, accompagnati dalla professoressa Luisa Di Domenico, i nuovi manifesti che serviranno da monito nei confronti di chi sporca. Le immagini sono state scattate e elaborate da giovani grafici del posto che hanno realizzato una vera e propria campagna di denuncia, oltre che di sensibilizzazione.