EX CASA DI RIPOSO DI AVEZZANO. L’ANTICRIMINE HA MANTENUTO LA PROMESSA: FATTO IL SOPRALLUOGO E TROVATO IL… “BUCO”

di Germanico Patrelli

La finestra segreta per entrare

AVEZZANO – Ex Casa di Riposo San Giuseppe di Avezzano, gli agenti dell’Anticrimine hanno trovato la falla usata come ingresso dagli occupanti abusivi. Questa mattina gli agenti della sezione Anti Crimine del Commissariato di Avezzano, coadiuvati dalla Polizia locale hanno mantenuto la parola data ieri al comitato di quartiere ed hanno effettuato l’accesso all’immobile della casa di riposo dismesso, facendo attenzione, questa volta al perimetro circostante e ad eventuali varchi aperti da dove potessero entrare i clandestini occupanti la struttura.

Ne è scaturita la scoperta di una finestra posizionata nel nuovo edificio ristrutturato prima della chiusura, adiacente lo stabile, retrostante l’ingresso principale, che fungeva ormai da ingresso per gli ospiti abusivi. Trovato l’ingresso, gli agenti sono entrati nella struttura, con l’ausilio di una piattaforma mobile, chiaramente in quel momento vuota, perché gli ospiti, allarmati dalla presenza delle forze dell’ordine, si sono dileguati se non nascosti nei meandri dell’enorme struttura.

Il rilievo ha portato alla scoperta della effettiva occupazione: sono stati rinvenuti viveri freschi come frutta e verdura, abiti, scarpe, escrementi ed immondizia ovunque, quindi chiari segni di una vita quotidiana nel più totale degrado igienico sanitario.

Ora attendiamo i provvedimenti che saranno intrapresi dagli organi competenti,  il vaglio della situazione e come intervenire definitivamente.

Mario Babbo

Roberto Alfatti Appetiti

Gianfranco Gallese

A questo punto dopo i vari botta e risposta a suon di comunicati stampa tra i consiglieri BabboGallese ed il portavoce del sindaco Alfatti Appetiti che rispondeva a nome di De Angelis con “I consiglieri Babbo e Gallese si vergognino per quello che dicono, mentono con spudorata consapevolezza.” si può concludere con un 1 a 0 per i consiglieri di opposizione, che avevano ragione.

Vi aggiorneremo comunque sull’evolversi della situazione sulla casa di riposo che ormai di riposo non ha più nulla.