COMUNE DI MAGLIANO DEI MARSI. SI DIMETTE IL CONSIGLIERE ANDREA CIOFANI CHE PASSA ALL’OPPOSIZIONE

di Americo Tangredi

MAGLIANO DE’ MARSI –  Sono state presentate dal consigliere comunale Andrea Ciofani le proprie dimissioni dalla maggioranza e la contestuale adesione all’opposizione. La decisione del consigliere Ciofani è maturata da una mancanza di una guida e di una programmazione di risultati e di trasparenza.

Nella sua lettera di dimissioni si fa riferimento ad un fallimento delle presenti attività amministrative e di come serva un rimedio per porre freno ai problemi attuali. Tali accuse non risparmiano neanche il primo cittadino di Magliano dè Marsi, Mariangela Amiconi. «Chi siede – si legge nella lettera del consigliere Ciofani – sulle nostre sedie svolge una funzione fondamentale per la collettività. Il nostro ruolo, cari colleghi, è arduo e complesso e richiede competenze rare da trovare e per certi versi difficili da sviluppare. Il nuovo amministratore locale deve essere una persona dinamica, appassionata, competente; deve saper dare risposte alle esigenze dei cittadini cercando di capire ed interpretarne le necessità, spesso mutevoli, e lo deve fare con dedizione e sensibilità. Deve imparare dal passato ma allo stesso tempo non deve subire le influenze di un modo di amministrare di altri tempi che non è più attuabile».

Si è fatto riferimento anche all’aumento della TARI del 2017 e di come i cittadini di Magliano debbano pagare più del dovuto. «Con questo modo di operare – si legge nella lettera – , si è permesso che i cittadini pagassero più del dovuto per la TARI del 2017 a causa di un ritardo nella contrattazione del nuovo servizio. Il vecchio contratto scadeva il 30 novembre 2016 e si sarebbe dovuto lavorare per la riassegnazione già nel corso del 2016. Invece no, si è attesa la scadenza ed è stato assegnato nel primo trimestre del 2018. Più di un anno dopo si è resa impossibile la riduzione per 2017. Nessuno ha voluto cercare responsabilità e nessuno ha intrapreso alcun processo di verifica organizzativa nonostante i solleciti del sottoscritto e di altri membri della maggioranza. E non si tratta di un caso isolato, ma reiterato».

Nella conclusione della lettera, si percepisce tutta l’amarezza del consigliere Ciofani: «Nonostante l’impegno profuso dai nostri rappresentanti (assessori e consiglieri comunali), nel rispetto di noi stessi e di tutti i cittadini dichiaro ufficialmente l’uscita del sottoscritto dal gruppo consiliare Impegno In Comune. Spero che un giorno si possa finalmente affidare l’amministrazione di Magliano de’ Marsi a persone capaci, come siete voi consiglieri, di risolvere le problematiche e dare ruoli di responsabilità a veri professionisti capaci di incidere sulle criticità».