CAPISTRELLO RISCOPRE L’ANTICO MONDO AGROPASTORALE MARSICANO CON LA “FESTA DELLA TOSATURA”

CAPISTRELLO – C’era una volta il prodotto fatto in casa e pronto per l’immediata consumazione o per la dispensa. Domenica mattina, 27 maggio, per iniziativa di una nota azienda agricola del posto, si torna all’antico. Va in scena “La giornata della tosatura”  evento che vuole ripercorrere l’attività agricola e di allevamento di una volta, con tutti i rituali partendo da una delle attività vecchie come il mondo.

Abili pastori con l’utilizzo di vecchi arnesi, ma anche con moderni macchinari rievocheranno quella che rappresentava una vera festa tra gli allevatori. Sarà il momento anche di far vedere l’abile attività artigianale per la produzione di vari tipi di latticini e di pregiati formaggi della più antica tradizione contadina locale. L’Azienda Agricola di Via Luco dei Marsi a Capistrello, offrirà  per  la degustazione tutta una serie di prodotti, ricavati da una intensa attività contadina che trae  forza dalla migliore attività lavorativa dei Piani Palentini. Noti prodotti dell’agricoltura preparati con le ricette di una volta; carni pregiate di animali allevati in un ambiente unico e formaggio pecorino e di altro genere di straordinaria qualità. Insomma prodotti a chilometro zero, dal produttore al consumatore.

Una possibilità unica di gustare prodotti di qualità e  garantiti da un marchio che trova il valore aggiunto nella certezza della provenienza dei nostri campi e dei nostri prati, oltre alle abilità artigianali di persone che della tradizione fanno il loro vanto. Inizio attività dimostrative a  partire dalle ore 8.00 negli spazi antistanti l’azienda.