ATTI VANDALICI E DISTURBO DEI RESIDENTI. SABATO NOTTE INFERNALE AD AVEZZANO CENTRO

AVEZZANO – Anche questa domenica mattina in centro di Avezzano sono stati rinvenuti i resti, le testimonianze, potremmo dire, della nottata del sabato. Bottiglie rotte, secchi dell’immondizia rigirati, sporcizia, vetri rotti, auto danneggiate, schiamazzi, urla e la solita rabbia dei residenti del centro di Avezzano.

«Ogni sabato notte è la stessa cosa – ci dice un abitante della zona – ragazzi, giovanissimi, quasi tutti ubriachi, che si aggirano per il centro, urlano, musica a tutto volume, danni e quant’altro». «Ormai lo sappiamo che accade ogni volta – ci afferma un altro cittadino – ma non chiamiamo più nemmeno le forze dell’ordine».

Ma c’è chi ha dato un’altra lettura del problema ed è quella che noi sposiamo, per certi versi. Si dice che ci sono in giro decine di ragazzi giovanissimi ubriachi. Allora, forse, i controlli vano fatti prima, durante l’ora dell’aperitivo, del dopo cena, dell’andata  e del ritorno dalle discoteche. Vedere le età di chi sta assumendo alcolici e vedere dove li hanno presi, se li hanno portati dietro o li hanno comprati magari con l’ausilio di qualche adulto compiacente ed incosciente.

La stretta va data lì, applicando le normatve esistenti e far sentire seriamente il controllo su chi trasgredisce o aiuta a farlo. Nella speranza che domenica prossima i residenti del centro di Avezzano possano riposare o usufruire di quella zona senza alcun timore.

Annunci