CONSIGLIO COMUNALE DI AVEZZANO. ASSISE CONVOCATA PER IL 23 GIUGNO. TRA I PUNTI ANCHE IL CASO PACIOTTI

Il Consiglio comunale di Avezzano ormai ridotto a circolo ricreativo dopolavoristico

AVEZZANO – Il caso Paciotti sarà in discussione nel Consiglio comunale convocato questa sera per il 23 giugno prossimo alle 10. Lo ha deciso la Conferenza dei capigruppo che si è tenuta nel pomeriggio di oggi, 14 giugno, a seguito della convocazione da parte della Presidente del Consiglio comunale, dopo la richiesta presentata dalle opposizioni una decina di giorni fa.

La Conferenza dei capigruppo consiliari è iniziata puntualmente alle 18, assente il solo Eligi, 5 Stelle per altri impegni, ed ha affrontato la spina dell’ordine del giorno della seduta. Quindi, dopo aver ammesso tutti gli argomenti provenienti dalle commissioni consiliari, la Conferenza ha affrontato il tema della questione posta dall’opposizione, ovvero la nota prefettizia che richiama l’Amministrazione comunale ad adempiere, in sostanza, alla surroga del consigliere Francesco Paciotti, con la consigliera Annalisa Cipollone.

AVEZZANO Annalisa Cipollone

Avezzano Francesco Paciotti

Il punto, dopo una discussione non breve, è stato comunque inserito e la battaglia rinviata in assise civica. Il 23 giugno prossimo, insomma, si vedrà se il Comune di Avezzano vuole rischiare sanzioni e  commissario, ritenendo di aver ragione, e quindi attendere l’udienza del Tar Abruzzo, fissata per il 25 luglio, oppure procedere con la surroga e riaprire, qualora ci fossero sorprese nello schieramento della Cipollone, anche lei eletta nelle fila della maggioranza, le danze che si sono chiuse solo qualche settimana fa.

P.L.P.