PAOLO CAPODACQUA: L’ARTISTA AVEZZANESE SARÀ ALLA SETTIMANA ITALIANA A PARIGI

di Roberta Placida

AVEZZANO – Non vi meravigliate. Questa volta ci trasferiamo a Parigi, perché un nostro concittadino, Paolo Capodacqua, musicista e chitarrista, compositore di canzoni per bambini, autore di musiche e canzoni per il teatro e traduttore e interprete di Georges Brassens  e che ha al suo attivo collaborazioni importanti come, ad esempio, quella con Claudio Lolli, sarà a Parigi il 26 Giugno in occasione della 18^ edizione della “Settimana Italiana” del 13ème arrondissement, in cui presenterà  “Le fil rouge des chansons”, un recital che, attraverso le parole e la musica dei cantautori storici degli anni ’60, ’70, quali, ad esempio, Luigi Tenco, Fabrizio De Andrè, Francesco Guccini, Giorgio Gaber, Francesco De Gregori, Claudio Lolli, che meglio hanno rappresentato la realtà drammatica e contraddittoria di quegli anni in cui la società ha subìto grandi trasformazioni. Un periodo di passaggio e  di rottura che i nostri cantautori hanno ben saputo interpretare:  il divorzio, il femminismo, i movimenti giovanili, le stragi e il terrorismo, le radio libere, i festival pop, gli ideali di una generazione, sono tutti argomenti che nelle parole, a volte visionarie, dei nostri artisti trovano una nuova lettura, la loro motivazione ideale e la loro ragion d’essere.

Capodacqua sarà sul palco con il poliedrico multi-Polistrumentista Giuseppe Morgante e il fisarmonicista Vincenzo Tiberi. Lo spettacolo sarà arricchito dalla presenza di Andrea De Luca, attore italiano bilingue e molto esperto che, in francese, accompagnerà la sequenza delle canzoni, spiegando il loro contenuto, e racconterà  diversi eventi che hanno segnato l’Italia degli anni ‘ 70.

Lo spettacolo di Paolo Capodacqua avrà luogo nell’ampia e splendida Salle des Fêtes della Mairie del 13ème arrondissement in Place d’Italie.