VERDE PUBBLICO DI AVEZZANO. ARRIVA IL BANDO SULLA GAZZETTA E GLI OPERAI A LAVORO

di Pierluigi Palladini

AVEZZANO – Cura del verde pubblico di Avezzano, a giorni pubblicazione del bando pubblico e intanto si vedono un po’ di operai a lavoro. E poiché questa testata segue alla lettera i canoni di verità, correttezza e soprattutto libertà, siamo qui a documentare che se ci sono criticità, ci sono anche incoraggianti e più che positivi movimenti nella messa a… decenza del verde cittadino. E noi siamo ben lieti di parlarne diffusamente.

È stato lo stesso assessore all’Ambiente del Comune di Avezzano che, da noi contattato per altro argomento che andremo a trattare prossimamente, ha voluto aggiornarci sullo stato dell’arte. E noi, ovviamente, lo abbiamo ascoltato con interesse e massima attenzione.

«Innanzitutto voglio annunciare che il 25 giugno sulla Gazzetta Ufficiale sarà pubblicato il bando pubblico – dice l’assessore Presutti – per la gestione e cura del verde pubblico cittadino. Un lavoro unitario e complessivo che mette termine allo spezzettamento del passato. Sarà un bando chiaro e trasparente – afferma Presutti – e chi lo vincerà dovrà assicurare un servizio alla città assolutamente professionale. Dovrà prendersi carico di fare manutenzione e pulizia in tutti i parchi, giardini e aree verdi della città e delle frazioni. In questi due giorni, invece, abbiamo iniziato a pulire il parco periurbano a nord della città, la zona di via Parri e l’area che porta al comando dei Vigili del Fuoco. Ora procederemo con la pulizia e sistemazione della pineta e delle rotatorie. Voglio precisare ancora una volta un concetto che spesso ripeto. Io – conclude Presutti – sono impegnato a risolvere i problemi del verde pubblico e lo faccio per i cittadini e non per un partito o per una fazione politica».

Questo è il bene della città, senza troppe fanfare e trionfalismi anche perché, vorremmo che i nostri lettori ricordino sempre questo concetto: le elezioni, a qualsiasi livello, si fanno perché noi cittadini deleghiamo i nostri rappresentanti ad amministrare nel miglior modo possibile la cosa pubblica. Se lo fanno, in buona sostanza, non han fatto altro che rispettare il mandato conferitogli. Se non lo fanno commettono una sorta di inadempienza contrattuale grave. Che dire? All’Assessore all’Ambiente del Comune di Avezzano solo di proseguire a perseguire l’interesse della collettività. Gli altri si… regolino.