CARO AUTOSTRADE. IL MINISTERO DEI TRASPORTI RISPONDE ALLE RICHIESTE DI ACCESSO AGLI ATTI

AVEZZANO – Eppur si muove! Il Ministero dei Trasporti, rimasto sordo fino ad ora ad ogni sollecitazione di sindaci e cittadini sulla questione “Caro Autostrade”, ovvero gli aumenti “tradizionali” praticati a Natale dal gestore delle autostrade abruzzesi, ha invece ora iniziato ad avere rapporti positivi e continui con i suoi interlocutori.

Dopo la notizia dell’incontro fissato per inizio luglio fra Ministero e una delegazione di sindaci laziali e  abruzzesi, il 4 luglio ci sarà una riunione dei “primi cittadini” per decidere chi andrà a parlare con ministro e  tecnici, ora arriva addirittura la prima apertura alle richieste di poter vedere le carte relative alla concessione autostradale e al via libera all’aumento dei pedaggi. Come si ricorderà, infatti, nelle settimane passate, i primi cittadini impegnati in questa battaglia (non tutti), con alcune associazioni e qualche organo di informazione, MarsicaWeb compresa, invitarono i cittadini residenti nelle zone interessate di Abruzzo e Lazio ad  inondare il Ministero di richieste di accesso agli atti. Inondazione che ci sarebbe stata e che avrebbe portato, per lo meno, a far muovere i dirigenti del Ministero dei Trasporti.

CARSOLI La Sindaca Velia Nazzarro

A confermarci questa notizia è l’attivissima e coraggiosa sindaca di Carsoli, Velia Nazzarro, che ha ricevuto, come privata cittadina, la risposta del Ministero che la informava di aver chiesto un parere ad una struttura interna relativamente alla pubblicazione di questi documenti, testimoniando “per tabulas” il fatto che al Ministero stesso erano giunte “numerose richieste” di quel tenore.

Insomma i sindaci, con la loro la tenacia, sembra che stiano ottenendo risultati e riconoscimento di interlocutori ufficiali con il Ministero. Meno successo e nessun riconoscimento per gli assenti, i soliti, noti, amici dell’ora del.. tè!

P.L.P.

Annunci