CELANO CALCIO. LA SOCIETÀ PUNTA TUTTO SUI GIOVANI E LA FIGC APRE IL SUO CENTRO FEDERALE

di Claudio Di Giuseppe

AVEZZANO –  Il Celano Calcio riparte dal settore giovanile, con un progetto ambizioso, volto a creare un ambito, e anche una scuola calcio, che possa essere competitivo in ogni categoria giovanile.

I giovani prima di tutto dunque, come evidenziato dall’allenatore della prima squadra Dario Celli, che con il Celano Calcio cerca di mettere le migliori strutture a disposizione per i giovani che inizieranno questo percorso. Difatti la conferenza di apertura si è tenuta con visita allo stadio Piccone, con tutte le strumentazioni tecniche di ultima generazione sia per campi che per palestre.

Sono intervenuti alla conferenza il presidente Mario Moscarella, il presidente del settore giovanile Federico Piccone, il responsabile del settore giovanile Lorenzo Iezzi, il segretario Pasquale Chirico, e l’allenatore Dario Celli.

Oltre all’apparato tecnico di prim’ordine, il Celano Calcio ci tiene ad evidenziare uno staff tecnico di eccellenza, affiancato anche da uno psicologo (il dottor Ferdinando Consorte), da un servizio autobus per tutti i ragazzi che verranno dai paesi circostanti e, soprattutto, un contratto che verrà rinnovato di anno in anno, proprio per non vincolare i ragazzi con giochi di cartellino, presenti nel triste passato del calcio.

Infine, ma senza dubbio non meno importante, la Figc, anche convinta da questo ambizioso progetto, ha deciso di istituire un Centro Federale Territoriale, parte strategica del settore tecnico che opera sul territorio nazionale e che ha trovato in questa realtà le condizioni idonee ad aprire il secondo centro in Abruzzo (il primo si trova a Castel di Sangro); una realtà importante, volta ad un progetto ambizioso per un Abruzzo (ed una Marsica) che vuole fare e soprattutto fare bene.