TENTÒ DI SVALIGIARE UNA VILLETTA A SAN PELINO DI AVEZZANO. GIOVANE ARRESTATO DALLA POLIZIA

AVEZZANO – Aveva tentato con un complice, un furto in villetta di San Pelino, ma fu disturbato e se la diede a gambe. I fatti risalgono al febbraio scorso e, questa mattina, il presunto responsabile del tentato furto è stato arrestato dagli agenti del commissariato di Polizia. Ad ordinarne l’arresto il Gup di Avezzano, Proia, su richiesta del Pm Seccacini,

Ad essere colpito dall’ordine restrittivo, seppure nella forma dei domiciliari, è stato un giovane di 24 anni, G.C., originario dell’hinterland napoletano ma residente in un comune della Marsica ormai da anni. Quella sera, in sostanza, con un complice, danneggiò una finestra della villetta a San Pelino, che avevano deciso di svaligiare. Alcun rumori e l’arrivo di persone in strada, lo disturbarono e il ventiquattrenne decise di lasciar stare e fuggire.

Dopo complesse indagini effettuate dagli investigatori e dirette all’identificazione dell’autore dell’episodio, avuta la certezza del presunto autore, il magistrato inquirente ha chiesto ed ottenuto l’ordine di custodia cautelare domiciliare con l’accusa di tentato furto e danneggiamento.

Dopo gli adempimenti di rito, il giovane campano  è stato accompagnato dagli agenti della Ps di Avezzano presso la sua abitazione a disposizione della Autorità Giudiziaria. La Polizia sta indagando la sua posizione per accertare se sia coinvolto in altri episodi criminali e non solo di furti.

P.L.P.