SAN BENEDETTO DEI MARSI. GLI ALLIEVI DE “LO SCRIGNO DEL CANTO” DEL M° JIMMY GUGLIELMI EMOZIONANO IL PUBBLICO

di Roberta Placida

SAN BENEDETTO – Un’altra serata nella nostra Marsica all’insegna della musica, quella che si è svolta Giovedì scorso a San Benedetto dei Marsi, presso l’Aquaria sporting club. Sul palco si sono esibiti gli allievi della scuola “Lo scrigno del canto” del M° Jimmy Guglielmi. Il nome evoca mistero, ricorda gli scrigni delle fiabe in cui sono custoditi gli oggetti più preziosi e magici, capaci di cambiare il mondo. E cosa c’è di più misterioso, di più prezioso, e di più magico di un’emozione che dopo essere stata a lungo nascosta trova, finalmente, la strada per essere libera?

La scuola è nata solo un anno fa ed è al suo primo saggio, ma i suoi artisti sono già “grandi”: potenza vocale, tecnica, padronanza del palco, capacità di coinvolgimento del pubblico sono solo alcune delle qualità che gli allievi hanno saputo esprimere durante la serata. Con le loro voci hanno saputo emozionare, sono stati spontanei e hanno trasmesso i loro “perché”, tutto ciò che è nel loro cuore, ma che, per l’alchimia che solo l’arte può, diventa patrimonio di tutti e di ognuno e nella magia delle note genera la condivisione dei sentimenti.

Il M° Jimmy Guglielmi è laureato in canto jazz e lirico ed è stato selezionato da Silvia Mezzanotte, dei Matia Bazar, insieme ad altri 9 maestri in tutta Italia, per far parte del gruppo di insegnanti di canto della sua accademia “The vocal academy”, di cui “Lo Scrigno del canto” è una sede distaccata. I corsi sono per tutte le età con percorsi di musica e canto studiati per i più piccoli a partire dai tre anni fino agli adulti.
La serata è stata magistralmente condotta da Claudia Mattioli. Service audio-luci a cura dell’Underground Studio’s di Alfredo Diamanti.

Al Maestro Jimmy e ai suoi allievi non possiamo che augurare… ad maiora!