L’ORIGINE DELLA FESTIVITÀ DI FERRAGOSTO. TRA L’IMPERATORE AUGUSTO ED IL CULTO DELLA MADONNA ASSUNTA

di Americo Tangredi

MAGLIANO DE’ MARSI – Sentir parlare di ferragosto ci fa già pensare ad un periodo di relax, in mare, in campagna, in città oppure in montagna. Ma sappiamo realmente chi è stato l’autore di questa grande invenzione? L’origine delle celebrazioni inerenti alla festa del ferragosto è dovuta ad un’idea dell’imperatore Ottaviano Augusto.

Siamo nel 18 a.C quando l’imperatore romano decise di unificare alcune feste che si celebravano nel mese di Agosto, come i Vinalia rustica una festa che si celebrava il 19 agosto ed era dedicata alla protezione della vendemmia ad opera di Giove e Venere- e i Consualia una festa che si celebrava nel Circo Massimo a Roma ed era dedicata al dio Nettuno protettore degli equini. Quindi, le Feriae Augusti oltre a dare lustro alla politica di Augusto favorivano un lungo periodo di riposo con l’aggiunta anche di suggestive corse di animali da lavoro, come asini, muli e buoi.

Con l’entrata nella scena della storia da parte del Cristianesimo la festività di ferragosto venne colorata da un senso molto più religioso dedicando il giorno del 15 agosto all’Assunzione di Maria al Cielo. In poche parole, senza scendere nel particolare teologico che è molto difficile, la festa vuole ricordare la salita in Paradiso di Maria con anima e corpo. È una festa religiosa molto recente, venne istituita il 1° novembre del 1950 da papa Pio XII quasi un secolo dopo l’istituzione del dogma dell’Immacolata Concezione ad opera di papa Pio IX nel 1854. Scrive papa Pio XII nella “Costituzione Apostolica Munificentissimus Deus”: «L’Immacolata Madre di Dio sempre vergine Maria, terminato il corso della vita terrena, fu assunta alla gloria celeste in anima e corpo».

Il regime fascista a metà degli anni venti del novecento, con l’ausilio delle associazioni del dopolavoro organizzava i famosi “treni popolari del ferragosto” che permetteva di spostarsi, a prezzi modici, a coloro che non si erano mai mossi dai luoghi di nascita. Grazie a questo strato di cultura la nostra società è stata in grado di creare un sinecismo culturale davvero perfetto che vede unite le antiche pratiche di celebrazione dell’antica Roma, come il riposo e la scampagnata fuori porta, con la sacralità che deriva dal Cristianesimo legato al culto della Madonna. Buon ferragosto e buone celebrazioni in onore dell’Assunzione di Maria in Cielo.