SCURCOLA MARSICANA ATTENDE IL RITORNO DI RE CARLO I D’ANGIO’ NEL CLIMA DELLE CELEBRAZIONI IN RICORDO DEL 750° ANNIVERSARIO DELLA BATTAGLIA DEI PIANI PALENTINI

di Americo Tangredi

SCURCOLA MARSICANA- Sono giorni densi di rievocazioni medioevali quelli che stanno vivendo i paesi coinvolti nelle celebrazioni in ricordo del 750° anniversario della battaglia dei Piani Palentini. Nella pomeriggio di domani martedì 21 agosto anche il meraviglioso paese di Scurcola Mariscana si appresta a ricordare tale evento, accogliendo il messo angioino inviato da re Carlo I D’Angiò per chieder aiuto agli abitanti in vista dell’imminente battaglia. Nella rievocazione i rappresentanti delle contrade e dei borghi si riuniscono in Piazza San Egidio per ricreare gli avvenimenti che portarono ad uno scontro europeo che condizionò la vitalità del sud Italia. Saranno presenti cortigiane, signorotti, contadini che, indossando i loro costumi medievali, ricreeranno un clima davvero interessante. I figuranti in costume si dirigeranno verso Piazza del Mercato per ascoltare le parole che verranno lette dal messo reale. Questa serie di iniziative rientra nel progetto “MarsicaMedievale” che coinvolge alcuni paesi della Marsica creando un punto di forza tra le amministrazioni dei comuni e le associazioni coinvolgendole nel percorso delle vicende storiche tra Carlo I D’Angiò e Corradino di Svevia. Il progetto di MarsicaMedievale è patrocinato dal Ministero per i beni e le attività culturali, l’Ambasciata di Francia Istitut Français, la Regione Abruzzo ed il Centro Studi culturali Carlo I d’Angiò. L’importanza delle celebrazioni in ricordo del 750° anniversario della battaglia sono stati ricordati anche dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Maria Olimpia Morgante e dal comitato festeggiamenti di Scurcola così da mantenere vivo il ricordo storico. A sottolineare l’importanza dell’evento ci sono due iniziative importanti: da martedì 21 agosto presso i stands si può acquistare una moneta commemorativa in edizione limitata solo 1000 pezzi in tutta Italia. Mentre il 23 agosto – giorno del ricordo della battaglia- oltre alla ricostruzione storica della battaglia in piazza Risorgimento alle ore 18, ci sarà dalle ore 15;00 fino a fine serata un annullo filatetico conseguito dal comitato festeggiamenti 750° della Battaglia. La fedeltà del popolo di Scurcola al re francese fece si che nel 1274 venne eretta, non distante dal luogo dello scontro bellico, una grande abbazia cistercense dedicata alla Madonna della Vittoria.