EVENTA, SULLE ORME DI ANGIZIA A LUCO DEI MARSI

AVEZZANO – Eventa, sulle orme dell’antica Angizia. É questo il tema dell’evento culturale in programma a Luco dei Marsi per domani, 25 agosto, alle 21, nella magnifica chiesa medioevale di Santa Maria. Una suggestiva rievocazione imperniata sulla figura di Angizia, nel mito e nella storia, attraverso l’interpretazione del gruppo teatrale “Le Vestigia di Angizia”, in una lettura originale e peculiare della Dea, della ideale Madre dei Marsi e della Donna, nonché Natura, anche nell’accostamento emblematico con Medea.
Angizia è la divinità adorata dai Marsi, Peligni e da altri popoli Osco-Umbri. Una divinità ctonia, legata alla terra,  che controllava i serpenti e da cui sapeva estrarre il veleno per guarire dal morso delle velenose creature; una divinità associata dai Romani alla Bona Dea, la Grande Madre, divinità legata alla fertilità e alla agricoltura. Angizia nel mito è sorella di Circe e Medea, esperte di arti magiche.
L’evento, patrocinato dal Comune, è inserito nella rassegna “Vacanze luchesi” 2018. Voci recitanti: Raffaella Alfidi; Giulia Di Paolo; Alessandra Mosca; Valeria Poropat; Domenica Stornelli. Musicisti: Antonio Greco, pianoforte; Marcella Piccinini, flauto traverso; Massimiliano Tommasoni, fisarmonica. Tutti sono invitati a partecipare.