PARCHEGGI E PRONTO SOCCORSO: LE PROPOSTE DI DI BASTIANO DEL CENTRO GIURIDICO CITTADINO

di Roberta Placida

AVEZZANO – Augusto Di Bastiano del Centro Giuridico del Cittadino scrive al Sindaco, all’Ass. ai lavori pubblici e alla Dott.ssa Lora Cipollone, Rep. U.O.C. Direzione Medica P.O. di Avezzano per chiedere un intervento immediato che risolva una volta per tutte il problema, che si trascina ormai da anni, relativo ai parcheggi dell’ospedale e in particolare nei pressi del Pronto Soccorso.

In sostanza, lamenta Di Bastiano, la dirigenza dell’ospedale non riesce a gestire l’organizzazione delle aree di parcheggio. «Da parte mia – dice Di Bastiano- cambierei del tutto approccio: azzeramento totale dell’esistente dando la precedenza a tutti i servizi per gli utenti riservando tutti i parcheggi che necessitano alla funzionalità del pronto soccorso, alle necessità dei dializzati, dei malati di cancro, dei donatori di sangue, del personale reperibile, dei diversamente abili, dei pazienti bisognosi di medicazioni post operatorie, dei medici di base, di tutti i mezzi di servizio, del personale che viene da altre strutture provinciali, così che tutti i parcheggi adiacenti la struttura ospedaliera e la viabilità necessaria siano in funzione dei servizi sia al cittadino –utente che necessita di attenzione particolare e di tutti quei servizi ospedalieri indispensabili per il pronto intervento, in questo discorso non va tralasciata la viabilità che porta alla camera mortuaria, budello senza via d’uscita».

Ed è a questo punto, ci permettiamo di suggerire noi, che dovrebbe subentrare il Sindaco. E dovrebbe subentrare con una nuova infrastruttura, unica nel suo genere: un ponte… il ponte che collega le parole ai fatti. Sì, perché il primo cittadino ha già speso parole in merito, in occasione dell’incontro avvenuto il 23 Agosto scorso proprio a Palazzo, con il Comandante della Polizia Locale, Luca Montanari e Gabriele Del Fiacco, originario abruzzese che vive a Pavia e attivo in tema dei diritti del malato. In quell’incontro il Sindaco disse: «Gli uffici comunali conoscono bene il problema dell’area del Pronto Soccorso. Prendo impegno di chiedere un incontro alla Dirigente Lora Cipollone in modo da concordare un intervento risolutivo».

Ad una settimana da quelle affermazioni è stato chiesto l’incontro? E siamo sicuri che davvero ci sia bisogno di questo incontro visto che il Primo Cittadino, in quanto tale, è prima autorità cittadina in materia di sicurezza e salute pubblica e il sindaco di Avezzano è anche membro del comitato dei Sindaci della ASL e quindi ha tutte le carte in regola per agire? Inoltre, a più di un anno dall’insediamento, cosa è stato fatto da questa amministrazione per risolvere i problemi del Pronto Soccorso che non sono solo quelli dei parcheggi? In campagna elettorale e anche dopo, delle parole sono state spese… vogliamo iniziare a vedere i fatti oppure non ci resta che pensare che il tanto declamato bene della città a cui sono stati sacrificati gli intenti degli elettori che hanno votato l’uno o l’altro schieramento, non sia altro che una compravendita di beni mobili… le poltrone, ad esempio.