BLITZ DELLA POLIZIA LOCALE ALLA EX CASA DI RIPOSO DI AVEZZANO. DENUNCIATI DUE STRANIERI IN POSSESSO DI HASHISH

AVEZZANO – Due giovanissimi nordafricani denunciati dalla Polizia locale per detenzione di stupefacenti ed occupazione abusiva di edificio pubblico. Per loro anche la richiesta di espulsione.

I fatti sonno avvenuta questa mattina quando il Reparto Stradale della Polizia Locale di Avezzano è intervenuta nella ex Casa di Riposo “San Giuseppe” di Avezzano, località di Borgo Pineta, fra via Liguria e via Toscana, dove i residenti aveano di nuovo notato strani movimenti attorno a ciò che resta dell’edificio ormai al limite della fatiscenza.

I poliziotti, una volta dentro l’edificio, hanno ispezionato rapidamente i locali e, nel vano caldaie hanno sorpreso due ragazzi, entrambi di nazionalità marocchina, L.M., 21 anni, e B.A., 20 anni, che avevano occupato abusivamente gli spazi riuscendo a trovarsi un passaggio in uno dei pochi varchi, estremamente angusto peraltro, rimasti disponibili. Varco che, comunque, è stato murato immediatamente dal personale del Comune.

I due ragazzi, quindi, sono stati controllati e perquisiti e, nascosti in un scatola, sono stati rinvenuti oltre 20 grammi di hashish. Nessun elemento a loro carico è stato trovato per poter contestare lo spaccio e, quindi, gli agenti della Locale li hanno denunciati per detenzione di stupefacenti e occupazione abusiva. Per loro, inoltre, è stata proposta l’espulsione che dovrà essere dichiarata con le procedure previste dalla legge.