AVEZZANO. “DONNEDEM” A CONFRONTO. ANNA PAOLINI ELETTA COORDINATRICE

AVEZZANO – “DonneDem” a convegno per organizzarsi e farsi promotrici e sostenitrici di un nuovo modo di fare politica nel suo complesso e in particolare sui problemi della sfera delle donne. Le donne del Pd della Marsica, quindi, si stanno dando una struttura e dei programmi per i prossimi mesi, sicure proprio del ruolo centrale che ormai le donne possono, e aggiungiamo noi debbono, avere nella politica locale e nazionale. Una ventata di realismo misto alla capacità di progettare che solo le donne, con a loro ben nota tenacia, sanno portare avanti.

«Uno spazio di donne a servizio della politica – si legge nella nota di Donne Democratiche – e finalizzato a recuperare nuovi temi di impegno e partecipazione, questo l’argomento al centro della riunione delle Donne Democratiche della  Marsica. Favorire la partecipazione e l’accesso delle donne nei luoghi della rappresentanza per nuove sensibilità vitali per il pluralismo e la democrazia rappresentano un valore aggiunto, questo il tema discusso. Ma tante le questioni all’attenzione del coordinamento – si legge nel documento – pronte per essere affrontate in tante iniziative calendarizzate nei prossimi mesi nel  territorio marsicano. La rete democratica della Marsica si farà promotrice di un ascolto attivo e attento verso tutti coloro, uomini e donne – conclude – , che sentiranno il bisogno di condividere problematiche e tematiche di attuale interesse».

Anna Paolini

Le donne Pd Marsica, nel corso dell’incontro hanno eletto coordinatrice la giovane professionista di Avezzano Anna Paolini, impegnata da anni nel sociale che dichiara: «I valori legati alla parità di genere oggi assumono un rilievo sociale di più ampio respiro comune a tutti gli ambienti e gruppi politici che affrontano con maggiore sensibilità i problemi ad essi connessi. I temi della violenza sulle donne, delle disparità di genere legate al lavoro, alla disuguaglianza delle retribuzioni, alla carenza dei servizi a supporto della maternità, sono tutti insieme temi che richiedono un preciso approfondimento e che affronteremo ad uno ad uno con un puntuale appuntamento. Onorata per l’incarico ricevuto – conclude la Paolini – , mi attiverò per mettere in atto tutte le attività programmate sempre per la crescita del gruppo e a favore delle donne».