AVEZZANO. VENERDÌ 28 SETTEMBRE ANNALISA CIPOLLONE RIENTRERÀ IN CONSIGLIO COMUNALE

Il Consiglio comunale di Avezzano ormai ridotto a circolo ricreativo dopolavoristico

AVEZZANO – Caso Annalisa Cipollone, il braccio di ferro è giunto ormai alla sua conclusione. Dopo la sentenza del Tar emessa il 18 settembre, ora l’Amministrazione comunale di Avezzano prende atto della realtà e dispone il Consiglio comunale per ottemperare all’ordine dei giudici amministrativi aquilani.

Annalisa Cipollone

La conferenza dei capigruppo consiliari, presieduta dal vice presidente del consiglio comunale Giancarlo Cipollone, ha infatti individuato in venerdì 28 settembre, con inizio alle ore 18, la data di convocazione del Consiglio comunale che avrà all’ordine del giorno un solo punto: “Surroga del consigliere Annalisa Cipollone al posto del consigliere Francesco Paciotti, in ottemperanza alla recente sentenza del Tar”.

Dopo il Consiglio, si legge in una nota diffusa dal portavoce del sindaco, Roberto Appetiti, nei giorni immediatamente successivi si procederà alla ricomposizione delle commissioni consiliari sulla base delle designazioni dei gruppi consiliari alla luce della ricomposizione definitiva del consiglio stesso.

Dopo 15 mesi, in buona sostanza, Avezzano ha finalmente il Consiglio comunale nella sua composizione legittima. Con equilibri ormai modificati rispetto a 15 mesi fa, e qualcuno dovrà risponderne ai cittadini, ma ancora in grado di mutare profondamente. I movimenti interni alle forze in campo, peraltro accelerati dall’arrivo delle elezioni regionali, sono già iniziati e clamorosi colpi di coda non sono da escludersi.

P.L.P.

Annunci