TAGLIACOZZO TRA I PRIMI PAESI NELLA PROMOZIONE DELLA ACCESSIBILITA’ URBANA

di Americo Tangredi

TAGLIACOZZO – C’è grande soddisfazione sia della popolazione di Tagliacozzo e sia del sindaco Vincenzo Giovagnorio a pochi mesi dal lancio del progetto sperimentale che propone una prima mappatura fotografica del territorio comunale. Il progetto denominato Mapfu è una applicazione interamente gratuita, che si può scaricare su Apple Store e Play Store, e ha l’importante obbiettivo di indicare i percorsi cittadini accessibili a tutti. Inoltre costituisce una delle quattro applicazioni ufficiali del Giubileo della Misericordia (2016) indetto da papa Francesco.

Danilo Iacoboni insieme al responsabile tecnico di Mapful Patrizia Arcati hanno curato e promosso tale iniziativa. «Sarà di supporto – afferma il consigliere Danilo Iacoboni – nelle segnalazioni della difficoltà nella mobilità cittadina e dell’accessibilità agli spazi pubblici. Fornisce indicazioni precise sullo stato delle strade e dei servizi grazie alle descrizioni derivate da minuziosi sopralluoghi. I turisti e i cittadini con difficoltà motoria troveranno indicati i percorsi urbani accessibili».

Ogni percorso viene descritto tramite una breve ma concisa descrizione dello stato reale oppure tramite l’utilizzo di simboli che designano i servizi accessibili a persone disabili: come farmacie, parcheggi oppure siti di carattere storico-culturale. E’ possibile iscriversi a Mapful tramite il link presente sulla home page del comune di Tagliacozzo.

L’assessore alle politiche sociali del comune di Tagliacozzo, Manuela Marletta in relazione al Mapful afferma: «Non solo utile alla consultazione e allo studio dei percorsi più idonei in base alle proprie difficoltà, ma utile strumento di segnalazione di tutti i possibili ostacoli, di partecipazione alla riduzione delle bariere architettoniche, anche mentali, che rendono la vita difficile a milioni di persone». Infine, piena soddisfazione è stata espressa da Patrizia Arcari e dall’assessore ai lavori pubblici Roberto Giovagnorio affinché questo prezioso strumento venga utilizzato come strumento di segnalazione di eventuali problematiche.