PIANA DEL CAVALIERE. LA REGIONE NON HA DIMENTICATO IL NATURALE INTERPORTO VERSO ROMA

di Americo Tangredi

AVEZZANO – La Regione Abruzzo non ha dimenticato la naturale posizione strategica che possiede la Piana Del Cavaliere verso la regione Lazio e verso Roma. Nelle parole di Vincenzo Mani pronunciate nel distretto industriale Piana del Cavaliere è emerso questo forte interessamento della Regione Abruzzo.

«Il presidente vicario Giovanni Lolli – afferma Vincenzo Mani – insieme al Presidente del Consiglio regionale Giuseppe Di Pangrazio hanno presentato la proposta di individuazione di una zona economica speciale (ZES) in regione Abruzzo: La Piana Del Cavaliere, insieme ad altre, ne fa parte. Nel Luglio 2017 avevamo proposto il nostro territorio come “naturale interporto verso la regione Lazio. Ringraziamo gli esponenti regionali per non averci dimenticato, anzi è stata sottolineata la nostra posizione strategica e la presenza di infrastrutture nelle diverse zone del comprensorio. Questa proposta non dimenticato anche l’esistenza di aziende in crisi e la possibilità attraverso la ZES di risoluzione delle stesse. Da parte nostra saremo attenti alle possibilità di sviluppo della Piana del Cavaliere».