AVEZZANO RUGBY. BUON PAREGGIO DOPO UNA TRASFERTA DIFFICILE

Foto di Chiara Terrenzio gentilmente concessa dall'Avezzano Rugby

di Claudio Di Giuseppe

AVEZZANO – L’Avezzano Rugby pareggia fuori casa contro la Rugby Roma con un 24-24 frutto di una rimonta insperata. Difatti la partita è stata molto combattuta e ha visto i gialloneri andare a riposo con uno svantaggio considerevole, ben 17 punti, che però non ha scoraggiato i marsicani che sono rientrati nella ripresa più agguerriti che mai. I gialloneri sono andati a segno con Antonio Cofini, Luca Farina e Marco Di Paolo; le mete sono state trasformate dal piede di capitan  Lanciotti che ha collezionato ulteriori tre punti su punizione. Soddisfatto la seconda linea, Cofini, alla sua prima meta in campionato: «Sono molto contento della prestazione della squadra; giocando così i risultati non tarderanno ad arrivare, dedico la mia meta alla mia famiglia».

Dopo la partita arriva anche il commento sul match dell’allenatore dei gialloneri Pierpaolo Rotilio: «Non è stata una partita semplice perché l’avversario ha saputo metterci in difficoltà sulle fasi di lancio di gioco, ma questo non è bastato per batterci. Siamo rimasti in partita con una grande difesa e con un gioco molto dinamico e veloce; nell’intervallo abbiamo aggiustato molto e nel finale abbiamo avuto anche l’opportunità di portare a casa il bottino pieno, purtroppo un po’ la stanchezza e un po’ la mancanza di esperienza non ci hanno permesso di concretizzare i punti per la vittoria. Rimane una bella prova di carattere, i ragazzi sono rimasti solidi anche nei momenti difficili e hanno continuato a produrre un buon volume di gioco. Sono due punti importanti per la classifica e ho la sensazione che il gioco stia davvero migliorando».

Si aggiunge al commento del tecnico anche quello molto positivo del presidente Alessandro Seritti che si è complimentato con tutti: «Ho assistito ad una meravigliosa partita dove i ragazzi hanno messo sul campo tecnica, testa, orgoglio e cuore; il lavoro effettuato dal nostro staff tecnico durante questi mesi inizia a vedersi e la squadra migliora di settimana in settimana. Tutti hanno dimostrato una grande maturità, anche nel momento di maggior difficoltà che ci vedeva sotto di 17 punti, lottando su ogni pallone e riuscendo a recuperare lo svantaggio grazie ad un gran bel gioco».

Avezzano Rugby dunque che porta a casa un pareggio sofferto, che non mette minimamente in ombra la personalità ed il bel gioco espresso dai marsicani, ma servirà da monito per evitare false partenze poi difficoltose da inseguire.