HASHISH E COCAINA NEL FUCINO. UNO STRANIERO ARRESTATO E UNO DENUNCIATO DAI CARABINIERI

SAN BENEDETTO DEI MARSI – Uno straniero arrestato ed uno denunciato dai Carabinieri della Compagnia di Avezzano per detenzione a fine di spaccio di stupefacenti. L’operazione è stata messa a segno nella serata del 12 novembre, dai militari della Stazione Carabinieri di San Benedetto dei Marsi, coadiuvati da quelli di Trasacco e dal Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Avezzano, coordinati dal Capitano Pietro Fiano, hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, Y.C., 25 anni, ed hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Avezzano per il medesimo reato S.E.Y, 44 anni, entrambi originari del Marocco, già noti alle forze dell’ordine.

I Carabinieri del capitano Fiano hanno individuato, lungo via Sandro Pertini di Avezzano, una Fiat Punto con a bordo quattro cittadini marocchini. Immediatamente intercettatati e fermati, tutti venivano sottoposti a perquisizione personale ed uno di essi veniva scoperto mentre cercava di occultare sulla persona due panetti di sostanza stupefacente del tipo “hashish” per un peso complessivo di gr.200 e cinque dosi termosaldate di sostanza stupefacente del tipo “cocaina” per un peso complessivo di gr.6.

La successiva perquisizione domiciliare eseguita presso l’abitazione di un altro dei sospettati consentiva il rinvenimento di un bilancino di precisione e della somma di € 3.300 che, essendo ritenuta provento dell’attività illecita di spaccio, veniva sottoposta a sequestro. Il primo veniva dichiarato immediatamente in arresto e veniva tradotto presso il proprio domicilio per rimanervi agli arresti domiciliari mentre il secondo veniva deferito in stato di libertà.