RIPARTONO I LAVORI DI RESTAURO DELL’ANFITEATRO MARRUVIUM A SAN BENEDETTO DEI MARSI

SAN BENEDETTO DEI MARSI – «Dopo diversi incontri tenuti a L’ Aquila con l’Architetto Finarelli, presso il Mibac ( Ministero per i Beni e le attività Culturali) Direzione Regionale per i beni culturali e paesaggistici dell’Abruzzo e con la dottoressa Emanuela Ceccaroni, funzionario della Soprintendenza Archelogia della nostra regione, siamo riusciti a sbloccare un importante finanziamento destinato al recupero e consolidamento di alcune parti strutturali, di quello che è il più imponente anfiteatro della Marsica e, forse, dell’intero Abruzzo». A comunicarlo, tramite una nota inviata alla stampa, è il Sindaco del Comune di  San Benedetto dei Marsi, Quirino D’Orazio.

«Un intervento che contribuirà a migliorare la sicurezza del sito archeologico – continua il Sindaco – grazie al consolidamento di alcune parti strutturali ed allo stesso tempo, consentirà una piena fruibilità per gli spettacoli e le manifestazioni che si vorranno organizzare al suo interno.

Quella della valorizzazione del nostro patrimonio archeologico è una delle nostre importanti missioni, che stiamo portando avanti con tanto coraggio e passione, grazie anche ad un instancabile gruppo di volontari che coadiuva la nostra Amministrazione nel mantenere attrattivo ed in ordine il nostro diamante.

Proprio in questi giorni, tra l’altro, grazie a questo gruppo ed ai componenti dell’Associazione “Scaramouche”, al suo interno, sono in corso i preparativi per l’allestimento di un bellissimo presepe vivente, la cui rappresentazione è prevista per il prossimo 28 dicembre.

Sarà questa una duplice occasione che ci consentirà sia di immergerci più approfonditamente nell’atmosfera natalizia, sia di visionare l’intervento di recupero».