ELEZIONI REGIONALI. DI NATALE ANNUNCIA: «NON MI CANDIDO. RESTO AL SERVIZIO DEL MIO PAESE»

AIELLI – Enzo Di Natale non sarà candidato alle prossime elezioni regionali d’Abruzzo. Il Sindaco di Aielli ha comunicato pubblicamente, come suo stile risaputo, la decisione ed ha spiegato di volere continuare il lavoro nella sua comunità per portare avanti quel progetto di rivoluzionamento e cambiamento necessario ad Aielli e sul quale ha ottenuto il consenso dei suoi concittadini.

«Alla fine ho deciso. Dopo un attento periodo di riflessione, ho scelto: non sarò candidato alle prossime elezioni regionali. Il motivo è il più semplice e il più banale, ho un compito da portare a termine, il compito che mi hanno affidato i miei concittadini nelle scorse elezioni comunali: rivoluzionare  il  paese, trasformarlo in un gioiellino e per farlo ho bisogno ancora di un po’ di anni. Per questo annuncio la mia disponibilità per essere ancora il candidato sindaco alle elezioni amministrative aiellesi del 2020».

Enzo Di Natale

Così il Sindaco di Aielli, Enzo Di Natale, spiazza tutti e mette fine alle numerosi voci che lo volevano candidato alle regionali. «Ringrazio tutti coloro che, riconoscendo il buon lavoro fatto in questi anni, mi hanno cercato per formare una squadra per le prossime elezioni regionali. Parlare del futuro dell’Abruzzo con partiti, liste civiche e candidati presidenti è stato per me un onore. Ma non è il momento. Non ci sono le condizioni che speravo ci fossero. Oggi, il mio posto, è qui. Ho ancora tanti progetti ambiziosi da realizzare e tante idee da sviluppare. Voglio che Aielli continui a diventare un punto di riferimento, un modello da seguire, un laboratorio politico. Quando avrò finito, se ci saranno le condizioni,  potrò fare questo passo. Ci vediamo tra cinque anni».

Una scelta anche coraggiosa, quella del sindaco di Aielli, che, a detta di molti, aveva tutte le carte in regola per poter competere ad un seggio in Regione. Ha preferito portare a termine quel che aveva detto in campagna elettorale. Merce rara, di questi tempi…