PIENONE AL TEATRO DON ORIONE PRESENTATI I CANDIDATI CON LEGNINI, PER LA MARSICA DI PANGRAZIO, ANGELUCCI E DE LUCA

AVEZZANO – Si è tenuta oggi alle ore 16 presso il Teatro “Don Orione” di Avezzano l’apertura della campagna elettorale del Partito Democratico. Il teatro, per quanto ampio, non è stato sufficiente ad accogliere le centinaia di partecipanti. In una fase di farraginose e inquietanti vicende politiche, la folta partecipazione di un pubblico eterogeneo rappresentante ogni classe sociale ha dato forte slancio alla presentazione di candidati politici vecchi e nuovi.

L’apertura della presentazione è stata affidata alla dottoressa Rosa De Luca, assessore al Comune di Carsoli con delega agli Affari Sociali. La dottoressa De Luca nel suo intervento ha sottolineato la necessità, tra le altre, di interventi mirati atti ad alleviare, se non risolvere definitivamente, le problematiche aderenti al suo ruolo istituzionale e professionale, ponendo tra le priorità il sostegno all’infanzia meno fortunata. Ricordiamo che l’assessore Rosa De Luca svolge infatti attività di insegnamento a bambini non udenti e non vedenti. Altra quota rosa la dottoressa Valentina Angelucci assessore presso il Comune di Luco dei Marsi, assente giustificata per indisposizione personale. Due quote rosa di tutto rispetto fortemente volute nella lista del Partito Democratico. A fare gli onori di casa il Presidente del Consiglio Giuseppe Di Pangrazio che ha ribadito la necessità di consolidare la coalizione di forze civiche e sociali per il bene della intera comunità. Il Presidente ha sottolineato la necessità di fare dell’ intera regione un bene comune, lontano da interessi e personalismi territoriali.

Dottor Di Pangrazio cosa la spinge a mettersi di nuovo in discussione?

Risposta: «Ho la convinzione personale che, in un momento di difficoltà politica e sociale, ognuno di noi debba scendere in campo per tutelare il bene di un territorio bellissimo ma troppo spesso dimenticato. Fare politica deve essere vissuto sempre come un punto di partenza è mai come un traguardo, mettendo al centro il bene comune e la comune condivisione per ciò che sarà opportuno realizzare o meno. Vivo da sempre nell’area interna e ne conosco bellezza e problematiche, l’intento sarà quello di continuare quanto già iniziato e cercare soluzioni immediate per i problemi nuovi».

Presidente lei ha fortemente voluto le sue compagne di viaggio le dottoresse De Luca Angelucci, secondo lei cosa può apportare la donna ad un mondo politico da sempre declinato al maschile?

R.: «La donna genera la vita ed è il motore di ogni singola esistenza, la capacità e la sensibilità femminile è un grande arricchimento per la politica spesso preda di meccanismi schematici, sono onorato di accompagnarle in questa esperienza e mi auguro in un futuro, di lasciare loro in eredità la mia esperienza».

Cosa si aspetta da queste votazioni?

R.: «Auspico il bene della nostra Regione, la soluzione di annosi problemi tenuti da troppo tempo nei cassetti della burocrazia. Ritengo che la convergenza di tante personalità autorevoli e professionalità indiscutibili ci portino a risultati positivi».

Il candidato presidente alla Regione Abruzzo, l’Avvocato Giovanni Legnini, partendo da l’importanza della “abruzzesità” di ogni singolo candidato, ha toccato molti dei punti che chiunque andrà a governare dovrà mettere come prioritari in agenda, dal Tribunale di Avezzano, passando per i Trasporti Pubblici Locali, con riferimento alla linea ferroviaria Avezzano – Roma, la sanità, fino ad arrivare al comparto agricolo, da sempre motore trainante nel territorio della Marsica. Il dottor Legnini auspicando una campagna elettorale dai toni contenuti e sobri ha orgogliosamente sottolineato la presenza di ben 102 donne e 100 over 40 all’interno delle 8 liste del Partito Democratico.

Annunci