DEL CORVO: «ABRUZZO FILM COMMISSION PER INCENTIVARE L’ECONOMIA LOCALE… E FARE DA TRAINO PER IL TURISMO»

AVEZZANO – «Film Commission d’Abruzzo; istituita a novembre 2017, con LR n.53/2017, è un bel contenitore, sulla carta. Ma, purtroppo, una scatola  vuota, visto che  finora non è mai stato finanziato. E, oltretutto, neanche inserito nella lista di Italian Film Commission»:è quanto afferma in una nota, Antonio Del Corvo, candidato nelle liste di Forza Italia alle imminenti regionali.


“L’Abruzzo, con i suoi paesaggi e i suoi borghi, è sempre stato attrazione per il cinema nazionale e internazionale. Quindi, ora più che mai, è necessario fare in modo che questa fantastica macchina si metta in moto affinché si possano avere, ogni anno, diverse produzioni cinematografiche che utilizzino l’Abruzzo come location”.

“La Regione Puglia, così come la Basilicata, il Trentino ed altre Regioni italiane sono sempre più richieste dalle produzioni cinematografiche perché hanno delle Film Commission che funzionano alla perfezione”, – dice Del Corvo, che prosegue: “Avere una Film Commission regionale significa portare sul territorio economia e turismo. Come? La Regione Abruzzo dovrebbe co-finanziare la produzione del film con fondi europei. Questo consentirebbe una ricaduta sul territorio in termini di investimenti in ospitalità, servizi acquistati e personale impiegato. Indirettamente favorirebbe anche la crescita di flussi turistici nei luoghi scelti per le riprese. La Basilicata, ad esempio, dopo l’istituzione della Film Commission e dopo il film “Basilicata Coast to Coast” ha incrementato i flussi turistici del 60%. Direi che il lavoro, la formazione professionale e il turismo siano tutti buoni motivi per fare in modo che la Film Commission possa lavorare come l’Abruzzo merita”.

Annunci