AVEZZANO – Sisma elettorale nella Marsica. Per una volta iniziamo dal Sindaco di Avezzano.

Gabriele De Angelis

«Sono molto contento per l’elezione di Marco Marsilio a presidente della Regione, una candidatura, la sua, che abbiamo sostenuto con convinzione e concretamente ben prima che venisse ufficializzata. Con la sua guida, ne sono certo, sarà una Regione amica e attenta alle aree interne. Considero più che soddisfacente il risultato di Forza Italia ad Avezzano, con una percentuale a doppia cifra, tra le più alte di tutto l’Abruzzo. Esprimo rammarico per la mancata elezione di un rappresentante azzurro della provincia di L’Aquila in Consiglio regionale, obiettivo sfumato per una manciata di voti a causa della inattesa debacle del partito in aree come la Valle Peligna e l’Alto Sangro. Nel rivolgere un sincero augurio di buon lavoro all’amico Marco, agli eletti tutti e in particolare a quelli della nostra provincia, ritengo improcrastinabile un confronto interno a FI per assicurare un’adeguata rappresentanza politica a un territorio che ha confermato ancora una volta di essere determinate per l’affermazione del centrodestra». Questo il commento di Gabriele De Angelis al risultato elettorale di questa notte.

Sulla felicità per la vittoria di Marsilio abbiamo qualche dubbio visto che, come noto, l’accettazione di questa candidatura da parte di Forza Italia, partito di De Angelis, è stata tutt’altro che supina. Soddisfazione forzata per onor di squadra ma nulla più.

Soddisfacente il risultato di Forza Italia. Gli “Azzurri” ad Avezzano, nel passato, hanno vantato percentuali pesanti e lo stesso Silvio Berlusconi contava su questa Città. Arrivare terzi dietro Lega e Fratelli d’Italia, praticamente gli altri due veri partner politici della coalizione, cioè ultimi, non è certo brillantissimo. Tanto meno se si considera il 10% e lo “0 Eletti” che lampeggia sul sito del Ministero dell’Interno.

Andrea Gerosolimo

Riguardo alla manciata di voti nel sulmonese, nel Sangro e nella Valle Peligna, beh, qui bisogna dire la verità. Bisogna fare “chapeau” ad Andrea Gerosolimo. L’ex assessore Pd di Sulmona, grande elettore di De Angelis due anni fa, in una nottata ha sconvolto i piani di buona parte del campo moderato. Ha imposto due suoi candidati all’Udc, colonizzandolo e tirando fuori, di fatto, i due candidati Udc di De Angelis, ne ha fatto eleggere uno, impedendo a Iampieri di entrare. Una infilzata vera e propria al sindaco visto che, come noto, l’altro contendente, Liris, ha stravinto ed è andato benissimo anche in Città e sappiamo perfettamente come sono andate le cose.

C’è ben poco, quindi, per stare soddisfatti e il Sindaco di Avezzano farebbe meglio ad iniziare a vedere le cose per come sono e non per come si vorrebbe fossero. Avezzano ha perso, non ha praticamente rappresentanti in Consiglio, la Marsica è ridotta a due presenze, una in maggioranza e una in opposizione, e sarà ben difficile andare ad imporre qualcosa.

La miopia si corregge. La lungimiranza, invece, o la si ha o no.