AVEZZANO. DOMENICA NELLA SALA TEATRO SAN ROCCO LA VIDEOSTORIA DI PIETRAQUARIA IL LUOGO SIMBOLO DEGLI AVEZZANESI

AVEZZANO – Nella duplice ricorrenza del 750° Anniversario dalla Battaglia di Tagliacozzo, avvenuta nel 1268 presso i Piani Palentini tra gli eserciti di Corradino di Svevia e Carlo d’Angiò, con conseguente distruzione dell’abitato medioevale di Pietraquaria, e del 180° Anniversario dell’Incoronazione del quadro di Maria Santissima di Pietraquaria, domenica 10 marzo, al termine della santa messa pomeridiana, dalle ore 18,10 in poi, presso la sala Teatro San Rocco in via L’Aquila ad Avezzano, sarà proiettato il documentario storico “Pietraquaria dall’anno Mille a oggi”.

Raffaello Di Domenico

Realizzato dall’architetto Raffaello Di Domenico, in qualità di ricercatore storico e Regista, della durata di un’ora, il filmato ricostruisce interamente la storia del sito di Pietraquaria, dall’insediamento in altura nel secolo VIII D.C. e della successiva costruzione di S. Maria nel IX secolo. Saranno proiettate le fasi storiche della nascita della contea di Albe, della presenza dell’Imperatore Federico II a Pietraquaria durante il tentativo svevo di ripristinare l’emissario di Claudio, della Battaglia di Tagliacozzo del 1268 con la conseguente distruzione di Pietraquaria per vendetta di Carlo d’Angiò.

Conosceremo poi le due fasi dell’Apparizione mariana, avvenuta nel 1614 a Pietraquaria, ricostruita confrontando la linea dei documenti ritrovati negli archivi storici e quella della tradizione orale avezzanese. Seguiranno quindi le successive fasi del santuario, la sua lenta evoluzione, l’arrivo stabile dei frati Cappuccini nel 1878, gli ampliamenti architettonici degli anni Sessanta del Novecento, la visita di S. Giovanni Paolo II nel marzo 1985.

Il documentario si concluderà con immagini e video su Pietraquaria oggi, gli Ex Voto. Un ringraziamento al parroco, Don Adriano Principe, per la cortesia e la disponibilità dimostrate. Il
documentario è prodotto da Velino film. Ingresso libero.

Autore

Redazione
Redazione
La redazione di MarsicaWeb mette l’informazione libera al primo posto, senza alcun compromesso.