AVEZZANO. CONTRO “RIFIUTO SELVAGGIO” ARRIVANO I “CITTADINI SENTINELLA”. CENTRO CITTÀ SEMPRE PIÙ IN ABBANDONO

Messaggio Pubblicitario Elettorale

AVEZZANO – Rifiuti abbandonati ad ogni “secchietto”, segnale e lampione, contro il “Rifiuto Selvaggio”, e contro lo strabismo dell’Amministrazione, ad Avezzano arrivano i “Cittadini Sentinella”.

La vicenda ha preso origine alcune settimane fa, da quando, circa un paio di mesi or sono,  in molti hanno iniziato a segnalare il fenomeno di sacchetti di rifiuti, rigorosamente indifferenziati, che ogni notte vengono apposti alla base di segnali, lampioni e contenitori, ma che vengono poi ritirati dalla Tekneko che provvede anche a pulire le aree interessate. Il tutto nel quadrilatero che ha come arteria centrale via Marruvio, ma che interessa tutte le strade contenute fino a via Roma, via Marconi e via Corradini.

Il tutto mentre scattavano le sanzioni per chi commette errori nell’inserire rifiuti nei cassonetti della differenziata.

La rabbia, a qual punto, è andata alle stelle visto che chi abbandona i rifiuti in strada, vede i sacchetti raccolti regolarmente e “gratis”, mentre chi si adopera nella differenziata, in caso di errore, o di inserimento abusivo di rifiuti nei propri contenitori, si vede multato e bastonato. Di fronte all’inerzia di chi dovrebbe controllare e reprimere, quindi, i cittadini dell’area interessata si iniziano ad organizzare e in questi giorni è apparso un cartello scritto a mano che annuncia una sorta di vigilanza, con tanto di video e fotografie che saranno man mano inviate alle autorità competenti.

Insomma, alla fine è scoppiata la “Guerra della Monnezza” fra i cittadini del centro. Un modo come un altro per provvedere a ciò cui non provvede l’Amministrazione e anche per combattere la noia di chi abita in una zona sempre più in degrado.

Messaggio Pubblicitario Elettorale