AVEZZANO. VA AVANTI IL PROGETTO “ERASMUS+”

AVEZZANO – Terza fase di incontro dei partner europei per il “Progetto europeo Erasmus Plus -ERASMUS+ KA2 Strategic Partnerships for school education”, alla scuola dell’infanzia “Madre Marcellina Viganò”, dell’istituto Sacro Cuore.

Ospitalità, confronto, cultura, scambio di competenze professionali e turismo. Sono questi solo alcuni dei punti fissati ieri mattina alla scuola dell’infanzia del Sacro Cuore, dove sono stati accolti i partecipanti (circa 40 persone tra insegnanti e altre figure) a un progetto internazionale finanziato dalla comunità europea e coordinato dalla scuola slovena Ljudska Univerza Jesenice; il progetto ha avuto come unico partner italiano, l’istituto avezzanese.

L’iniziativa è finalizzata al trasferimento delle conoscenze adulto-bambino e alla realizzazione di attività manuali di carattere ludico.
I paesi europei aderenti sono: Italia, Slovenia, Croazia e Polonia.

Coordinatore del progetto è l’insegnante Alessandro Guglietti, affiancato nel lavoro dal collega Gianni Campomizzi e dalle maestre Adelaide Morgante, Daniela Cantore e Laura Cipollone.

In questi giorni saranno realizzati 8 nuovi congegni-domino dal titolo “Happy Marbles”. L’attività pratica si alternerà a quella teorica, con relazioni sui diversi sistemi di apprendimento e sulle tecniche utilizzate specialmente nella scuola dell’infanzia.

All’apertura dei lavori, ha partecipato oltre al dirigente scolastico Marco Ridolfi e alla presidente del Consiglio d’Istituto Giovanna Mosca, anche l’assessore alle Politiche scolastiche, che ha sottolineato l’importanza del progetto che ha dato occasione alla città di farsi conoscere all’estero, accogliendo ospiti che arrivano da Paesi con culture molto diverse le une dalle altre.

Annunci