PROSEGUE L’IMBALLAGGIO DEL CENTRO DI AVEZZANO. PRIMO STEP VERSO LE ISOLE PERMANENTI E LA ROVINA DEL COMMERCIO

AVEZZANO – Va avanti inesorabile e senza soste l’imballaggio del centro di Avezzano. I “gabbioni” stanno man mano chiudendo strade e varchi rendendo decisamente difficile l’accesso alla zona di Piazza Risorgimento e dintorni.

I lavori si debbono fare, oddio, “debbono” necessiterebbe di spiegazioni, ma comunque diciamo che si debbono fare, ma forse sarebbe stato meglio attendere dopo Pasqua. Giusto, a parere di noi “analfabeti funzionali” e “improvvisati praticoni” del giornalismo, per far prendere fiato ai commercianti della zona, già sotto pressione da tempo, e non fargli perdere altro ossigeno portandoli in sostanza all’asfissia.

Ma anche i cittadini lamentano difficoltà e, soprattutto, in molti si chiedono dove passerà la Processione del Venerdì Santo e dove si terrà la tradizionale fiera di questo periodo. Sulla prima domanda ancora nessuna risposta, sulla seconda aleggia sinistro il fantasma della “Zona Nord” di Avezzano.

Intanto ecco in foto come sta attualmente il centro di Avezzano, “liberato” dal dehors della Pizzeria Corrado ed attualmente con le parvenze di una pista del… Circo Barnum. Quella per i dinosauri e i coccodrilli. Ovviamente.