ANFFAS. MISS SORRIDI CON NOI E LA NORMALITÀ DELLA DISABILITÀ

AVEZZANO – Accesso all’istruzione, al mondo del lavoro, partecipazione alla vita sociale, muoversi senza ostacoli e barriere architettoniche, avere una vita il più possibile “normale”: questo è quello che chiedono le persone disabili, menomate o handicappate, come alla maggior parte della gente piace definirle.

La disabilità non è una scelta, è una condizione, una condizione con cui non tutti siamo abituati a convivere e quando inizieremo a vedere un disabile come una persona ordinaria, anziché speciale, sarà una grande conquista per la società. Perché loro non si definiscono speciali, loro vivono con il cuore in petto e con la gioia negli occhi…la gioia di vivere.

Per questo motivo, nella giornata nazionale Anffas, il 28 marzo scorso, nella casa famiglia Dopo di Noi a Tagliacozzo, si è tenuto l’open day. Porte aperte, quindi, a chi ha avuto la sensibilità e la volontà di conoscere le persone disabili più da vicino. In occasione dell’evento è stato organizzato, dai ragazzi stessi, con l’aiuto delle volontarie e degli operatori delle varie Anffas marsicane, uno spettacolo, con la proiezione di un video sulle attività svolte dai ragazzi e sulla loro vita nella casa famiglia.

A seguito del primo video, c’è stata la proiezione di un secondo filmato, “Sfogliamo insieme la storia di Anffas”, che ha raccontato le pagine più significative della storia della onlus e presentato il programma “Io cittadino”, portando a conoscenza le leggi ONU che promuovono i diritti, il benessere e l’inclusione dei diversamente abili.

I ragazzi hanno preparato e servito un aperitivo cenato per gli ospiti, rendendosi parte attiva e attori principali dell’evento, distribuendo a fine serata dei gadget realizzati da loro stessi e le cartoline della solidarietà che hanno lo scopo di sensibilizzare la popolazione a donare il 5×1000 alle varie strutture marsicane.  Le cartoline hanno come testimonial Ilaria Di Paolo, Miss Sorriso, e come ideatore del progetto “Miss Sorridi con Noi”, il fotografo Antonio Oddi.

L’unione solidale tra Anffas Onlus Avezzano e Antonio Oddi, ha dato il via ad una collaborazione che si traduce in un’iniziativa concreta e creativa: una campagna benefica volta a sensibilizzare l’opinione pubblica e a promuovere l’inclusione sociale delle persone con disabilità. L’Associazione, che annovera al suo interno genitori, familiari e amici di persone con disabilità, ha deciso di realizzare 5mila cartoline volte all’autofinanziamento tramite l’invito a donare il 5×1000.

Anffas Avezzano, che gestisce con dedizione la Casa Famiglia di Tagliacozzo e il Centro Diurno di Avezzano, Pescina, Celano e Tagliacozzo, distribuirà le cartoline gratuitamente ed esporrà gli oggetti creati dai ragazzi, presso il Centro Commerciale i Marsi, il prossimo venerdì 12 aprile, dalle 10.00 alle 13.00, (evento che si sarebbe dovuto svolgere il 28 marzo scorso ma che è stato rinviato causa maltempo),  con lo scopo di assicurare il benessere delle persone con disabilità ospiti delle strutture marsicane, luoghi di vitale importanza per i ragazzi e le loro famiglie.

Per l’occasione il sodalizio tra la storica onlus e Miss Sorridi con Noi, ha reso i ragazzi dell’associazione e la Reginetta del sorriso protagonisti di alcune immagini scattate dal fotoreporter, caratterizzate da una grande forza comunicativa e dalla voglia di creare un’occasione di condivisione e coinvolgimento del territorio.

Antonio Oddi

«Ringraziamo di vero cuore Antonio Oddi, non nuovo a questo tipo di progetti solidali, per la realizzazione delle cartoline con Miss Sorriso come testimonial – spiega la presidente Domenica Di Salvatore insieme a Roberto D’Alessandro, componente del CdA dell’Anffas di Avezzano, nonché genitori di due ragazzi dell’associazione – perché crediamo che questa esperienza possa arricchire tutti a livello umano e di partecipazione emotiva. Con un piccolo gesto come la donazione del 5×1000 si può davvero contribuire tangibilmente a rafforzare l’associazione e fare la differenza in fatto di solidarietà».