AVEZZANO – Giovedì scorso, 4 aprile, è ritornata al Liceo Classico “A. Torlonia” di Avezzano, nella sempre prestigiosa Aula Magna, con i giovani interpreti del Conservatorio Casella di L’Aquila, Harmonia Novissima con un eccellente concerto di lirica. Il programma ha visto: Lorenzo Martelli, tenore nell’Arlesiana” di F. Cilea con l’aria “E’ la solita storia del pastore”, Veronica Marano, soprano nel Don Pasquale di G. Donizetti con il brano “Quel guardo il Cavaliere” Aria di Norina, Valerio Amici, tenore con il brano tratto da “L’Elisir d’Amore” di G. Donizetti meglio noto come “Quanto è bella, quanto è cara”, Cristina Persia, soprano nel sempre fantastico Rigoletto di G. Verdi con il brano “Tutte le feste al Tempio” Aria di Gilda, Benedetto Agostino, tenore: nella indimenticabile “Tosca” di G. Puccini con quel “E Lucevan le Stelle” con il quale si son da sempre cimentati i grandi tenori come Domingo, Di Stefano, Pavarotti e tanti altri, facendo scivolar giù sulle gote non poche lagrime, Mariam Suleiman, soprano, in un brano meno noto di J. Strauss, quello dell’op. 410 Frühlingsstimmen e l’altro dalla “Cambiale di matrimonio” di G. Rossini  con “Vorrei spiegarvi il giubili”, Lorenzo Martelli – Valerio Amici – Benedetto Agostino nei brani “My Way”, “Tonight” dal “West Side Story” di L. Bernstein e nell’aria “Memory” dall’opera Cats di A.L. Webber. Al pianoforte il M° Enrico Arias per un concerto dai toni elevati.

L'immagine può contenere: testo