AVEZZANO. LA SCUOLA SAN SIMEO CHIUSA, RIDOTTA A UN RUDERE, PIENA DI RIFIUTI, ZONA DI SPACCIO E PROSTITUZIONE

AVEZZANO – Drammatica segnalazione dalla zona dove sorge la scuola San Simeo di Avezzano, fra via Valerii e via Sabotino.

Nonostante sia una zona a poche centinaia di metri dal centro, abitata e molto frequentata, nel terreno della scuola si trovano, ma sembrerebbe precedentemente autorizzati, materiali da cantiere edile di ogni genere, ivi compresi stucchi, vernici e collanti, esposti alle intemperie e al rischio di rotture e fuoriuscite sul terreno stesso.

Intorno poi vetri rotti, finestre e porte danneggiate e sfondate, e qua e là i soliti rifiuti abbandonati da qualche incivile di turno che ha pensato si trattasse di una discarica.

Una situazione assolutamente intollerabile dai residenti e da chi lavora in quell’area, che già avrebbero segnalato alle autorità competenti lo stato delle cose.

Ma i residenti lamentano anche, in quell’area, visto che il cancello sembrerebbe aperto o quanto meno di facile apertura, la presenza di spaccio e anche di prostitute che utilizzano quell’area in modo del tutto indisturbato.

Ci sembra ovvio e scontato che sia necessario riportare decoro e sicurezza in quella zona, ma, a nostro avviso, non sarebbe male effettuare qualche pattugliamento e cercare di ripristinare un po’ di ordine e pulizia.

Vi lasciamo alle foto inviateci da chi si detto “disperato” da tutta questa situazione che andrebbe ormai avanti da mesi.