CELANO – Si è svolto il primo memorial Ermanno Piccone, organizzato dalla Sauli boxe, presso il Palazzetto dello sport in via la Torre a Celano, in collaborazione con il Comune di Celano ed il gruppo sportivo polizia penitenziaria fiamme azzurre (rappresentata nella splendida serata pugilistica dalla Dottoressa Lina Di Domenico vice capo dipartimento e responsabile Gs Fiamme Azzurre e dal rappresentante della sezione pugilato del Gs Fiamme Azzurre Augusto Onori).

Un ringraziamento va anche al responsabile del Gs Fiamme Azzurre, il comandate Salvatore Mariano. Un plauso speciale va all’ Assessore dello sport della Città di Celano Barbara Marianetti che ha voluto fortemente realizzare insieme alla Sauli boxe e ai suoi collaboratori il primo premio Ermanno Piccone.

Presente, a bordo, anche il senatore Filippo Piccone, il comandante della polizia provinciale Antonio Del Boccio e molte personalità’ della politica marsicana.

La riunione pugilistica si è svolta con 9 match, nel corso dei quali si sono esibiti i migliori pugili abruzzesi. In evidenzia il “celanese” Federico Cerratti, che è stato premiato con la coppa Ermanno Piccone. Il trofeo Ermanno Piccone e’ andato al ben noto Amedeo Sauli, per l’ottima prestazione fornita nel corso della serata, e per essere uno dei talenti più interessanti che abbiamo in Italia a livello pugilistico.

La manifestazione pugilistica si è conclusa con due incontri professionistici di ottima fattura. Nel primo Vincenzo Picardi ha vinto dopo un bellissimo match contro Alfredo Di Bartolo. Il match clou della serata è stato portato a casa, dopo un grandissimo match, dalla medaglia .di bronzo olimpica Vincenzo Mangiacapre contro Pompeo Mellone, al termine di un match di grande intensità e di altissimo livello come tutta la serata che si é svolta nella meravigliosa ed ospitale cittadina marsicana sotto gli occhi di un foltissimo pubblico.