MENZIONE SPECIALE PER I PICCOLI COMPONENTI DELLA JUNIOR BAND DI CELANO AL CONCORSO NAZIONALE DI PESARO

CELANO – “Menzione speciale” al “Concorso di Pesaro” per la Junior Band di Celano, costituita da bambini e ragazzi che vanno dai sei ai tredici anni.
La Junior Band, composta da piccoli artisti dell’Associazione Culturale Banda Città di Celano, ha partecipato al concorso nazionale di musica e canto che si è tenuto a Pesaro, al Teatro Gioacchino Rossi, riportando a casa ,appunto, una menzione speciale.


La competizione, ha ottenuto il riconoscimento del Ministero dell’Istruzione con l’inserimento nel “Programma per la valorizzazione delle eccellenze” ed è organizzata dall’Orchestra Sinfonica Rossini.

I piccoli bandisti, preparati e diretti dal Maestro Mariano Filippetti, hanno eseguito un repertorio classico con adattamenti della “Quinta Sinfonia” e dell’ “Inno alla gioia” di Beethoven. Per omaggiare ed onorare il compositore Gioacchino Rossini, non poteva mancare nel repertorio l’esibizione del finale dell’Overture del “Guglielmo Tell”.
I ragazzi che hanno partecipato al concorso sono: ai flauti Angelica Piperni, Maria Ciccarelli, Veronica Ciaccia; al clarinetto Felicia Di Renzo, Annachiara Santucci, Ilenia Paris, Perla Santucci, Diletta Di Berardino; al sax Roberto Di Ruscio, Elisa Di Ruscio, Guerrino Fabio Ranalletta, Chiara Belviso; alla tromba Irene Baliva, Claudio Maccallini, Emanuele Ricci, Simone Pietrantoni, Samuele Fidanza, Christian Di Persico; alla chitarra Guido Moretti; alle percussioni Enzo Mascitti e Giacomo Di Cato; al trombone Tommaso Paris.

Oltre alla soddisfazione del Maestro Filippetti che si ritiene orgoglioso per l’impegno profuso e il risultato che i suoi allievi hanno riportato a Celano, non sono mancate le congratulazioni del Sindaco della città, Settimio Santilli, che dichiara: «Questo riconoscimento è la testimonianza tangibile che abbiamo a Celano una tradizione nella musica che si tramanda di generazione in generazione, creando piccoli artisti che diventeranno sempre più bravi. Siamo fieri di voi bambini e dei vostri maestri che vi guidano con passione e professionalità. Bravissimi!».