AVEZZANO. AUTOMEZZO PUBBLICITARIO SMONTATO E DEPREDATO NELLA ZONA NORD. SICUREZZA SOLO A PIAZZA TORLONIA

AVEZZANO – Mentre continua la videosorveglianza e la manutenzione quotidiana di Piazza Torlonia, alias Buckingham Palace, la città è in preda ai furti, al degrado e allo spaccio.

È di ieri la notizia del furto avvenuto, nella zona nord di Avezzano, ai danni di un mezzo carrellato parcheggiato nei pressi di Via Cavalieri di Vittorio Veneto. Il mezzo di proprietà di F.D.A. è stato praticamente svuotato e i malviventi hanno avuto tutto il tempo di impossessarsi persino dei sedili.

La sicurezza, tanto conclamata della città, da tempo viene meno e a dimostrarlo sono i fatti che giornalmente vengono esposti alla nostra redazione. Non si comprende come si possa assistere ad una sorta di autocelebrazione per aver, in 48 ore,  “scovato in flagranza di reato“, attraverso le registrazioni delle telecamere poste in ogni angolo del Parco Torlonia, l’operaio che, suo malgrado, ha divelto un tracciato d’erba dello stesso manovrando un camion durante i lavori della sistemazione del pozzo mentre allo stesso tempo in altre zone, sicuramente più pericolose della città, non sia possibile vivere in maniera serena.

La videosorveglianza e la manutenzione servirebbero in molte zone del territorio comunale, frazioni comprese, quantomeno per far da deterrente a loschi individui che mettono in discussione, quotidianamente, la tranquillità altrui.

Purtroppo non tutti hanno la fortuna di vivere dentro un Parco video sorvegliato, dove il Principe la fa da padrone e dove, all’interno, non avvengono più furti, scippi ed altro. Peccato che, fuori da quel Parco, ci sia una città che ha un bisogno urgente di interventi certi. Si continua a parlare di Amsterdam come modello da seguire e del suo centro chiuso al traffico per portare avanti il progetto di sostenibilità ma, prima di parlare delle città nordiche, sarebbe bene evitare di fare la fine di Marrakech o Città del Messico.