PESCINA. DUE IMPORTANTI INTERVENTI : CASA NATIA DI SILONE E CENTRO RACCOLTA RIFIUTI

silone passaggio

PESCINA – Conclusa la gara d’appalto per l’affidamento dei lavori volti alla realizzazione di un Parco letterario ed il completamento della Casa natia di Ignazio Silone. Nelle prossime settimane l’avvio del cantiere.

Le opere previste sono molteplici e riguardano:
1. Il consolidamento ed il restauro della Torre Piccolomini con l’installazione di una passerella sopraelevata che, passando all’interno della Torre, salirà fino all’orlo sommitale dove verrà collocata una terrazza panoramica per offrire a visitatori e turisti un affaccio privilegiato verso la vallata e la piana del Fucino;


2. La realizzazione di un sentiero, mediante opere di recupero del vecchio tracciato, capace di collegare la Torre restaurata con il vecchio Campanile di San Berardo;
3. La riqualificazione dell’area prossima alla Casa natale di Ignazio Silone, per la quale è in atto un altro intervento già in corso di esecuzione per il recupero integrale dell’edificio che ospiterà il Museo ed il Centro studi;
4. L’installazione di soluzioni illuminotecniche lungo il sentiero, all’interno e all’esterno della Casa natia di Ignazio Silone e della Torre Piccolomini per rendere ancora più belli e suggestivi questi luoghi.
5. Il posizionamento di portali informativi, totem e leggii per aiutare cittadini e turisti ad orientarsi alla scoperta di luoghi simbolo della nostra Città.

Questo, in estrema sintesi, l’intervento complessivo finanziato nel 2016 dalla Regione Abruzzo a valere sui fondi dell’Asse “Turismo e Cultura” del Masterplan, per un 1 milione di euro.

Circa un anno, invece, la durata stimata per l’attuazione di uno tra i più importanti e significativi interventi di valorizzazione del patrimonio storico-artistico, architettonico e ambientale messi in campo negli ultimi anni, con la speranza possa agire da volano di crescita e sviluppo per l’economia locale.

Proseguono, infine, i contatti con la Soprintendenza e l’Università di L’Aquila per avviare una campagna di scavi archeologici con l’obiettivo di riportare alla luce i tesori che la terra ha conservato nell’area sottostante la Torre per arricchire di nuovi elementi la storia della nostra Città.

Intanto, per il Centro di raccolta Pescina: quasi ultimati i lavori

 

Quasi ultimati i lavori per la realizzazione del Centro di Raccolta dei rifiuti. Tempo permettendo, per la metà di luglio verrà messo in esercizio. Grazie a questo ultimo passo, completeremo la rivoluzione in materia dei rifiuti avviata qualche anno fa.

Dopo aver scongiurato la realizzazione di una mega-discarica sul territorio comunale, abbiamo portato la percentuale di raccolta differenziata, che stagnava da anni al 10%, a livelli tra i più alti d’Abruzzo, con cifre che ruotano intorno al 75%. Grazie a queste elevate percentuali, inoltre, è stato possibile applicare una riduzione media della Tassa sui rifiuti tra l’8-10% a tutte le utenze. Testimonianza che è possibile garantire un miglior servizio ad un minor costo. Il Centro di raccolta è il tassello che completerà il nostro sistema di raccolta porta a porta. Questa struttura sarà preziosa soprattutto per accogliere i rifiuti urbani ed assimilati che, per qualità e dimensioni, non rientrano nel ciclo di raccolta quotidiano, come, ad esempio, ingombranti, RAEE, sfalci e potature.

Un servizio aggiuntivo che contribuirà anche a favorire un corretto conferimento, per il quale auspichiamo si potranno generare positive ricadute anche sulle percentuali di rifiuti differenziati per innalzare ulteriormente i risultati raggiunti.

Infine, questa infrastruttura sarà il nostro valido alleato nella lotta all’abbandono indiscriminato dei rifiuti sul territorio. Il costo dell’opera ammonta ad € 285.714,28 (di cui 200.000,00 dalla Regione Abruzzo a valere sui fondi FSC e le restanti a carico del Comune quale quota di compartecipazione).

L’Amministrazione Comunale