SAN BENEDETTO. PREMIAZIONE DEL CONCORSO GRAFICO LETTERARIO DEDICATO A SABINA SANTILLI

SAN BENEDETTO DEI MARSI – “Insieme per ricordare, attraverso i lavori della scuola per l’infanzia ed i temi della scuola primaria dell’Istituto Onnicomprensivo Fontamara Aielli – Cerchio – Cerchio – Collarmele – Pescina -San Benedetto dei Marsi, la figura della fondatrice della lega del Filo D’oro onorati quest’anno dalla presenza della classe IV B dell’istituto Benedetto Croce” – sono queste le parole del Vice Sindaco di San Benedetto dei Marsi, Maria Di Genova, pochi minuti dopo la fine della premiazione del concorso dedicato a Sabina Santilli che si è svolta oggi nell’Aula Consiliare del Comune di San Benedetto dei Marsi.

“Grazie alla dirigente scolastica Maria Gigli, alla Commissione Sabina Santilli, insegnanti: Gabriella Antidormi Carmela Petrosino Maria Pia Mascitelli Ennia Cerasani e alla Presidente Aurora Botticchio, grazie alle Prof. Erika Gigli e Gigliola Ciaccia per il Benedetto Croce. Grazie ai rappresentanti delle Amministrazioni Comunali del Fontamara: Erminia Raglione, Quirino D’Orazio La Goccia, Stefano Iulianella, Valeria Mancini, Franco Paolini, Sara D’agostino, Luigi Soricone. Grazie a Loda Santilli per la sua sempre preziosa testimonianza, collegamento diretto con la sorella Sabina. Grazie a tutte le insegnanti, i Professori delle classi a conccorso, alla preziosa collaborazione del Professore Nicolino Rosati, di Remo Colangelo, della Professoressa Vincenzina Aureli, Maria Babbo, Tina Percossi”.

“Grazie a tutti i ragazzi meravigliosi come sempre” – continua il Vice Sindaco – “ai loro genitori che li hanno accompagnati, agli alunni del IV B che ci hanno mostrato i loro lavori, i video e allietato con le loro canzoni e musiche. Chiedo scusa se ho dimenticato qualcuno ma oggi eravamo veramente tantissimi.
Il messaggio di solidarietà della nostra cara Sabina Santilli va avanti nel suo ricordo, con la sua stessa caparbietà di arrivare per mezzo della Lega del Filo d’Oro a chi ha bisogno di noi del nostro aiuto, della nostra piccola donazione”.