AVEZZANO LEGIONELLA. LA ASL: «SITUAZIONE INVARIATA. DUE MIGLIORANO RESTA GRAVE UN ANZIANO»

AVEZZANO – Situazione senza particolari novità per i casi di legionella, 4 in tutto e non 5, verificatisi negli scorsi giorni. Due migliorano mentre permane in rianimazione, secondo quanto comunica la Asl di Avezzano, un ottantaduenne.

Questo il bollettino della Asl: «Pressoché immutate le condizioni delle 3 persone ricoverate attualmente all’ospedale di Avezzano per la legionella. Il paziente anziano, che si trova in rianimazione,  è grave ma stabile; l’uomo soffriva già  di problemi respiratori e l’effetto della legionella ne ha aggravato il quadro. Sono sensibilmente migliorati (e sono in buone condizioni) gli altri due pazienti, uno in malattie infettive e uno a medicina.

Sabato scorso è deceduta la donna di 86 anni, residente nel reatino, che era stata anch’ella ricoverata ad Avezzano per la legionella; la donna era già affetta da cardiopatia.

La Asl continua il monitoraggio per individuare i luoghi in cui si è sviluppato il batterio e per attuare tutte le misure previste.  La legionella, va ancora ricordato, non si trasmette da persona a persona».